Terremoto, la ricostruzione

Terremoto, la ricostruzione

Il 1° marzo a Bologna

Giornata di studi con l'Agenzia regionale Ricostruzioni, le Soprintendenze e i gruppi di ricerca delle Università di Bologna, Modena e Reggio, Ferrara e Parma
Presentazione della collana editoriale MADLab-ER, primo volume “Fortezze fragili" di E. Zanazzi

Nuove emergenze sui beni culturali: dal sisma ai cambiamenti climatici

Accesso open ricostruzione

Vai al sito Open ricostruzione

Mude, Sfinge, Fenice

Mude


Contributi alle abitazioni

Accedi

Sfinge


Contributi alle imprese

Accedi

Fenice


Opere pubbliche

Accedi

Menù

Contatti


Commissario delegato alla ricostruzione
tel. 051/5278329
fax. 051/5275405
mail - posta certificata

Agenzia per la ricostruzione
tel. 051/5275820 – 051/5275408
fax 051/5275504
mail - posta certificata

Numero verde sisma Imprese
800 407 407
9-13 da lunedì a venerdì
mail

Help desk MUDE Emilia-Romagna
tel. 051/5273400 - 051/5273373
09.00-13.00 da lunedì a venerdì
mail 

Help desk FENICE
mail

primo piano

Ricostruzione 6 anni, abitazione privataRicostruzione, il virus non rallenta l’economia dell'area del sisma: distretto biomedicale mai fermo per rispondere alle esigenze sanitarie

8 anni dalle scosse del 2012. Bonaccini: "Vicini a completare tutti i lavori anche grazie ai 2,2 miliardi che contribuiranno a far ripartire l’Emilia-Romagna”

primo piano

Ricostruzione 6 anni, abitazione privataRicostruzione, il virus non rallenta l’economia dell'area del sisma: distretto biomedicale mai fermo per rispondere alle esigenze sanitarie

8 anni dalle scosse del 2012. Bonaccini: "Vicini a completare tutti i lavori anche grazie ai 2,2 miliardi che contribuiranno a far ripartire l’Emilia-Romagna”

Gli speciali

2012-2023: l'Emilia dopo il sisma

Screenshot 2023-05-19 alle 12.50.20.pngA undici anni dalle scosse che, il 20 e 29 maggio 2012, hanno colpito l’Emilia, il Report annuale si pone l’obiettivo di restituire l’andamento della ricostruzione. Questo per fornire una sintesi numerica degli interventi conclusi e in corso, evidenziando nuove azioni messe in campo, mettendo a fuoco risultati raggiunti e criticità riscontrate e definendo quanto ancora resta da fare nella fase ormai conclusiva della ricostruzione ‘fisica’ ma in alcuni casi anche sociale e culturale delle terre colpite.
Il terremoto investì le province di Modena, Ferrara, Reggio Emilia e Bologna colpendo, nello specifico, 55 comuni e i 4 capoluoghi.

Vai allo speciale 11 anni

Tutti gli speciali

accesso archivio comunicati

Azioni sul documento

ultima modifica 2024-02-21T11:01:54+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina