Episodio 2 - Universalismo

È una lettera scritta nei giorni dell’alluvione della Romagna a portarci al cuore del concetto di universalismo. Intitolata “Essere dall’altra parte”, porta la firma di Monica Minardi, presidente di Medici senza frontiere Italia, che nel maggio del 2023 si trovava non in missione all’estero, ma a Cesena, nella casa di famiglia. Monica racconta con una limpidezza disarmante le emozioni e la gratitudine all’arrivo dell’elicottero dei soccorritori, che questa volta dovranno portare in salvo proprio lei. “Non oso pensare – scrive – come si senta chi non è sicuro che l’aiuto arriverà davvero”. Lasciamo poi la Romagna per ascoltare il racconto di un connazionale in Sud America per lavoro, il quale, accompagnando in ospedale un collega colpito da infarto, si rende conto che la sopravvivenza può dipendere da una carta di credito adeguatamente capiente. Poi la testimonianza di una donna sudamericana che vive a Bologna e la cronaca minuziosa di Eugenio, solo in casa con il cane quando inizia ad avvertire i primi sintomi di quello che i soccorritori identificano da subito come infarto. Infine, il racconto di un’infermiera aggredita da un paziente e il disagio di una professione sempre più esposta alle tensioni della contemporaneità. Perché curare tutti, nessuno escluso, significa anche questo.

Codice per l'incorporamento

<audio controls="controls"><source src="https://www.regione.emilia-romagna.it/podcast/sanita-pubblica-lessico-famigliare/puntata-2/@@view/++widget++form.widgets.IAudio.audio_file/@@stream" type="audio/mpeg" /></audio>

Azioni sul documento

ultima modifica 2024-03-15T12:08:14+02:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina