lunedì,  4 dicembre 2023

Treni regionali, +22% i passeggeri in Emilia-Romagna. Dal 10 dicembre l’orario invernale

Le novità: 9 collegamenti in più sulla Pontremolese, un nuovo Rock da 1.200 posti tra Bologna-Milano e in estate anche in Romagna

Passano da 19 a 28 i collegamenti diretti fra Parma e La Spezia, più corse fra Bologna e Prato nei giorni festivi, nuovo orario Reggio-Ciano. Oltre 36,5 milioni di passeggeri nei primi 10 mesi dell’anno

Viaggiare? Meglio in treno. In Emilia-Romagna è un trend in crescita e sono sempre più le persone che si affidano ai trasporti su ferro per gli spostamenti quotidiani, ma anche per turismo e tempo libero.

Lo rivelano i dati registrati da Trenitalia Tper nel 2023: in Emilia-Romagna i passeggeri nei primi 10 mesi dell’anno sono stati oltre 36,5 milioni (+22% rispetto al 2022), di cui oltre 10 milioni solo in estate e nonostante un mese di maggio condizionato dalla riduzione del traffico per i pesanti danni causati dalle alluvioni. La crescita è stata pressoché costante nel corso dell’intero anno fino a toccare nel mese di novembre (dati in corso di consolidamento) punte giornaliere di 167 mila passeggeri.

E per migliorare il servizio ferroviario, con il cambio dell’orario delle corse a partire dal 10 dicembre, sono in arrivo novità sulla rete. Prima fra tutte il debutto sulla linea di Bologna-Milano di un nuovo Rock da 1.200 posti, che la prossima estate servirà anche da collegamento con la Romagna.

Poi l’aumento dei collegamenti diretti fra Parma e La Spezia (che passano da 19 a 28) e più corse tra Bologna e Prato nei giorni festivi, ma anche un nuovo orario e un servizio più regolare sulla linea Reggio-Ciano, mentre viene confermato il servizio treno+bus per il Museo Ferrari di Maranello (Mo). Il servizio passeggeri può contare anche sul nuovo info point inaugurato di recente nella stazione di Bologna Centrale.

 

Il Rock raddoppia

Con il nuovo orario debutta sui binari dell’Emilia-Romagna il Rock in doppia composizione, un unico convoglio formato da due treni per un’offerta totale di oltre 1.200 posti a sedere. Il nuovo servizio di Trenitalia Tper sarà inizialmente disponibile da martedì a venerdì fra Bologna e Milano, per poi estendere il proprio raggio ad altre fasce orarie e anche alla Romagna, in particolare in occasione delle partenze estive. L’utilizzo di treni composti da due convogli è stato già sperimentato con successo sulla linea Bologna-Prato, dove l’abbinamento di due treni Pop ha consentito e consente tuttora di fare fronte all’aumento dei passeggeri in determinati giorni e fasce orarie. Un doppio Pop è già in servizio al mattino anche fra Bologna e Parma. Una volta arrivato nella città ducale i due convogli si separano per effettuare servizi differenti e poi riunirsi la sera in direzione Bologna: un utilizzo flessibile di convogli moderni che consentono di dimensionare l’offerta alla effettiva richiesta.

 

In aumento i collegamenti diretti fra Parma e La Spezia

Fra le principali novità dell’orario invernale l’introduzione di nuovi treni regionali diretti fra Parma e La Spezia, che passano da 19 a 28, in sostituzione di soluzioni di viaggio precedenti con cambio a Borgo Val di Taro o Pontremoli. La riorganizzazione degli orari sulla linea ha reso possibile proporre un sistema cadenzato, con partenze allo stesso minuto di ogni ora (esclusa la fascia riservata ai lavori sulla linea) e corse di rinforzo nelle fasce pendolari da e per Pontremoli e Borgo Val di Taro e nel versante toscano. La nuova offerta, che complessivamente determina anche la disponibilità di due nuove opportunità di viaggio fra Parma e Borgo Val di Taro, punta a migliorare la qualità del servizio, peraltro garantito con i nuovi convogli Rock e Pop, con vantaggi anche in termini di maggiore regolarità. I collegamenti diretti consentiranno poi, a partire dalla prossima estate, di raggiungere con più facilità il mare della Liguria.

Più corse fra Bologna e Prato nei giorni festivi

Più corse nei giorni festivi fra Bologna e Prato. Compatibilmente con i lavori di potenziamento in corso da parte del gestore dell’infrastruttura (RFI), Trenitalia Tper introdurrà fino a 4 treni in fascia pomeridiana per rispondere all’aumento di domanda su una linea molto utilizzata anche per turismo.

Nuovo orario sulla Reggio - Ciano

Un nuovo orario, condiviso con il territorio, entrerà in vigore fra Reggio Emilia e Ciano. Obiettivo della riorganizzazione è quello di garantire un’offerta più aderente alle necessità dei passeggeri e un servizio più regolare, in attesa del completamento dei lavori a cura del gestore dell’infrastruttura (FER) che consentirà di effettuare l’intero servizio con i nuovi treni elettrici, oggi utilizzati per il 50% circa delle corse.

Treno + bus per il Museo Ferrari

Confermato anche con il nuovo orario il servizio treno + bus per il Museo Ferrari di Maranello (Mo). Sul sito di Trenitalia Tper è possibile acquistare il biglietto combinato indicando come destinazione finale Maranello Museo Ferrari. Quattro le partenze con shuttle elettrici dedicati, a disposizione di chi arriva a Modena in treno.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-12-04T16:58:29+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina