Delegazione presso l'UE: Europass

Update of the list of QPS-recommended biological agents intentionally added to food or feed as notified to EFSA 11: suitability of taxonomic units notified to EFSA until September 2019

Data di pubblicazione: 03/02/2020

Ambito sintetico: Dichiarazione-Rischi biologici
Sintesi a cura dell'Università di Parma:

Un'ampia varietà di microrganismi viene aggiunta intenzionalmente in diverse fasi della produzione alimentare e dei mangimi. Nel contesto delle domande di autorizzazione all'immissione in commercio di questi agenti biologici, utilizzati direttamente o come fonti di additivi per alimenti e mangimi, enzimi alimentari e prodotti fitosanitari, si chiede all'EFSA di valutarne la sicurezza.

Diverse unità tassonomiche (di solito specie per batteri, lieviti e protisti/alghe, e famiglia per i virus) sono state incluse nell'elenco degli organismi che godono della presunzione qualificata di sicurezza (qualified preumption of safety, QPS) a seguito di notifiche all'EFSA o proposte formulate inizialmente dalle parti interessate durante una consultazione pubblica nel 2005 , anche se non sono stati ancora notificati all'EFSA (EFSA, 2005).

L'elenco, istituito per la prima volta nel 2007, è stato continuamente rivisto e aggiornato. Ogni 6 mesi viene pubblicata una dichiarazione del panel. Queste dichiarazioni del panel comprendono i risultati della valutazione dei nuovi documenti pertinenti relativi alle TU con status QPS. Contengono inoltre la valutazione delle unità tassonomice (taxonomic units, TU) appena ricevute dalle Unità EFSA (tra le quali quelle che si occupano di additivi per mangimi, enzimi alimentari, additivi alimentari e aromi, nuovi alimenti o prodotti fitosanitari). Dopo 3 anni, viene pubblicato un parere QPS che sintetizza i risultati delle dichiarazioni del panel pubblicato in quel periodo.

L'approccio di presunzione qualificata di sicurezza (qualified preumption of safety, QPS) è stato sviluppato dal comitato scientifico dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) per fornire un concetto generico per la valutazione del rischio all'interno dell'EFSA dei microrganismi introdotti intenzionalmente nella catena alimentare, a sostegno dei rispettivi gruppi di esperti scientifici e Unità nel quadro delle autorizzazioni all'immissione in commercio.

Il processo QPS è stato sviluppato per fornire una procedura di pre-valutazione generica armonizzata a supporto delle valutazioni del rischio degli agenti biologici eseguite dai gruppi scientifici e dalle unità dell'EFSA. Vengono valutate l'identità tassonomica, il corpus di conoscenze e la sicurezza degli agenti biologici. I problemi di sicurezza identificati per un'unità tassonomica (TU) sono, ove possibile, confermati a livello di ceppo o di prodotto, nella forma di "qualifiche" che dovrebbero essere valutate a livello di ceppo dai gruppi scientifici dell'EFSA. Inoltre, in relazione all'assenza di geni acquisiti che conferiscono resistenza agli antimicrobici clinicamente rilevanti si applica una qualifica generica per tutte le TU batteriche QPS.

Otto TU sono state consigliate per lo stato QPS. La specie Protaminobacter rubrum è stata valutata durante il precedente mandato QPS e non può ancora essere valutato per una possibile raccomandazione QPS perché la nomenclatura della specie è considerata ancora dubbia. Si raccomanda di includere Lactobacillus parafarraginis e Zygosaccharomyces rouxii nell'elenco QPS. Parageobacillus thermoglucosidasius e Paenibacillus illinoisensis possono essere raccomandati per l'elenco QPS con la qualifica "solo a fini di produzione" e l'assenza di potenziale tossigenico. Bacillus velezensis può essere raccomandato per l'elenco QPS con le seguenti qualifiche: l'assenza di potenziale tossigenico (capacità di produrre tossine) e l'assenza di produzione di aminoglicosidi compresi i geni che lo codificano. Cupriavidus necator, Aurantiochytrium limacinum e Tetraselmis chuii possono essere raccomandati per l'elenco QPS con la qualifica: solo a scopo di produzione. Pantoea ananatis non è raccomandato per l'elenco QPS a causa della mancanza di conoscenza in relazione al suo potenziale di patogenicità per le piante. Corynebacterium stationis, Hamamotoa singularis, Rhodococcus aetherivorans e Rhodococcus ruber non possono essere raccomandati per l'elenco QPS a causa della ridotta quantità di conoscenze ancora disponibile su questi ceppi. Kodamaea ohmeri non può essere raccomandato per l'elenco QPS per motivi di sicurezza.

Questa nuova raccomandazione QPS sarà aggiunta all'elenco degli agenti biologici raccomandati che godono di stato QPS, pubblicato sia come aggiornamento del parere scientifico (gruppo di esperti scientifici BIOHAZ dell'EFSA, 2016) e come informazioni di supporto disponibili sul EFSA Knowledge Community Junction su Zenodo all'indirizzo: https://doi.org/10.5281/zenodo.1146566.

Link: https://efsa.onlinelibrary.wiley.com/doi/epdf/10.2903/j.efsa.2020.5965

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/02/10 17:10:29 GMT+2 ultima modifica 2020-02-10T17:10:29+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina