Delegazione presso l'UE: Europass

Safety of dried yellow mealworm (Tenebrio molitor larva) as a novel food pursuant to Regulation (EU) 2015/2283

Data di pubblicazione: 14/01/2021
Ambito sintetico: Novel Food

Sintesi a cura dell'Università di Parma: 

Sicurezza dell’insetto “larva gialla della farina essiccata” (Tenebrio molitor larva) come nuovo alimento (novel food) ai sensi del regolamento (UE) 2015/2283

Come definite dal Ministero della Salute I novel food, cioè i nuovi alimenti o i nuovi ingredienti alimentari, disciplinati dalla legislazione alimentare comunitaria con il Regolamento (CE) 258/97, sono tutti quei prodotti e sostanze alimentari per i quali non è dimostrabile un consumo “significativo” al 15 maggio 1997 all’interno dell’Unione Europea (UE), data di entrata in vigore del regolamento medesimo.

A seguito di una richiesta della Commissione Europea, è stato chiesto al gruppo di esperti scientifici su nutrizione, nuovi alimenti e allergeni alimentari (NDA) di EFSA di esprimere un parere sul già conosciuto larva gialla della farina essiccata (Tenebrio molitor larva), fino ad oggi ritenuto nuovo alimento (NF). Il termine larva gialla della farina si riferisce, appunto, alla forma larvale della specie di insetti Tenebrio molitor. Il NF viene essiccato mediante un processo termico, che può essere consumato sia come insetto intero che ulteriormente trasformato in polvere. I componenti principali del NF sono proteine, grassi e fibre, tra cui la chitina, il principale componente della “corazza” degli insetti. Il gruppo di esperti scientifici osserva che i livelli di contaminanti potenzialmente presenti nel NF dipendono dalla concentrazione di queste stesse sostanze nel mangime che viene usato per la crescita degli insetti. Il gruppo di esperti scientifici osserva che non ci sono problemi di sicurezza per quanto riguarda la stabilità del NF, sempre che questo rispetti e sia conforme ai limiti delle specifiche proposte per ogni contaminante durante l’intera durata di conservazione. Il NF, come già menzionato ha un alto contenuto proteico, sebbene la quantità reale di quest’ultime sia sovrastimata, visto che il fattore di conversione da azoto a proteina di 6,25 (usato per cereali e derivati), ed a causa della presenza di azoto non proteico nella sostanza sopradescritta, la chitina. Il richiedente tale valutazione, ha proposto di utilizzare il NF come insetto intero essiccato e trasformato in snack, oppure come ingrediente alimentare da poter utilizzare in una più ampia gamma di prodotti alimentari. La popolazione target proposta dal richiedente è la popolazione generale. Il gruppo di esperti scientifici osserva che, considerando la composizione del NF e le condizioni d'uso proposte ed il conseguente consumo non risulta svantaggioso dal punto di vista nutrizionale. In termini di sicurezza, gli studi di tossicità presenti in letteratura non hanno sollevato problemi di sicurezza. Tuttavia, il gruppo di esperti scientifici ritiene che il consumo di larva gialla della farina potrebbe indurre una primaria sensibilizzazione a reazioni allergiche derivate dalle proteine contenute nel NF. Sono perciò da tenere in considerazione gli individui che sviluppano reazioni allergiche verso crostacei ed acari della polvere. Inoltre, alcuni allergeni potenzialmente presenti nel mangime con cui la larva viene alimentata possono essere talora presenti nel prodotto finito, ovvero la larva gialla della farina intera o in polvere. Il gruppo di esperti scientifici comunque, conclude che il Novel Food accuratamente analizzato e studiato è sicuro per tutti gli usi ed i livelli d'uso per cui è stato proposto.

Link: https://www.efsa.europa.eu/it/efsajournal/pub/6343

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/01/18 15:46:40 GMT+1 ultima modifica 2021-01-18T15:46:40+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina