Sicurezza nei luoghi di lavoro

Ponteggi fissi

Anno 2018

Committente: Inail - Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici

Autori: Luca Rossi, Francesca Maria Fabiani, Davide Geoffrey Svampa

Curatori: Luca Rossi

Riferimento al territorio dell’Emilia-Romagna: No

Riferimento al settore costruzioni:

Target principale: L’articolo è rivolto a coloro che operano nell’ambito dei cantieri temporanei o mobili. Esso ha lo scopo di fungere come agile strumento per l’informazione e la formazione dei lavoratori e per il miglioramento dell’organizzazione delle piccole e medie imprese.

Contenuti principali:

Il tema principale affrontato nel documento riguarda i ponteggi fissi, elementi che possono essere utilizzati anche come sistemi di protezione collettiva per i lavoratori che effettuano attività in copertura; in questi casi per ogni realizzazione di ponteggio è necessaria l’esecuzione di uno specifico progetto, a seguito della valutazione dei rischi. Sul mercato esistono differenti tipologie di ponteggi ma la soluzione migliore è l’utilizzo di modelli con telaio parapetto con montaggio dal basso, essendo i più sicuri sul mercato. All’interno dell’articolo viene data una definizione precisa di ponteggio fisso e presentata la destinazione d’uso: questi elementi vengono utilizzati nelle opere di ingegneria civile e nei lavori edili dove vi è il rischio di caduta dall’alto e cioè nei lavori in quota e cioè nei lavori in cui c’è il rischio di caduta dall’alto, ossia l’attività dove il lavoratore è a rischio di caduta da una quota posta ad altezza superiore a 2 m rispetto ad un piano stabile. Il documento presenta due differenti classificazioni di questi dispositivi: la classificazione in base alle classi di carico, suddivisi in ponteggi di manutenzione, ponteggio da costruzione e piazzole di carico e classificazione in base agli elementi costruttivi.  Viene inoltre specificata la corretta marcatura, in ogni elemento del ponteggio devono esser indicati in maniera indelebile e ben visibile il marchio del fabbricante, a rilievo o a incisione. Vengono presentate le indicazioni essenziali per la scelta, il montaggio, l’uso, lo smontaggio e la manutenzione. Infine vengono elencati i pochi riferimenti presenti nel d.lgs. 81/08, in particolare vengono trattati al: titolo IV, capo II, sezione IV “Ponteggi in legname e altre opere provvisionali” dall’art. 122 all’art. 130; al titolo IV, capo II, sezione V “Ponteggi fissi”, dall’art. 131 all’art. 138; all’allegato XVIII: “Viabilità nei cantieri, ponteggi e trasporto dei materiali” e all’allegato XIX: “Verifiche di sicurezza dei ponteggi metallici fissi”.

Per approfondimenti si rimanda al documento:

Inail Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamento antropici, Ponteggi fissi (pdf, 1.6 MB). Quaderni Tecnici per i cantieri temporanei o mobili, collana cantieri, settembre 2018

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina