Sicurezza nei luoghi di lavoro

Inventory of socioeconomic costs of work accidents

Anno 2002

 

Committente: European Agency for Safety and Heath at Work

 Autori:  Jos Mossink - TNO Work and Employment, the Netherlands; In cooperation with: Marc de Greef - Prevent, Belgium

 Curatori: -

 Riferimento al territorio dell’Emilia-Romagna: No

 Riferimento al settore costruzioni:  No

 Target principale: Organizzazioni di Incentivo economico per la SSL, Compagnie assicurative, Parti sociali, Istituzioni Governative. Enti ed imprese interessanti ai costi della non sicurezza.

 

Contenuti principali:  

La relazione dell'Agenzia della Commissione Europea mira a contribuire a sviluppare la conoscenza dei costi economici e sociali derivanti da infortuni e delle malattie, fornendo inoltre una panoramica in sullo stato di fatto e comprendendo una guida pratica al fine di realizzare stime dei costi degli incidenti e dei benefici delle attività di prevenzione.

In generale le conseguenze economiche degli incidenti sono nascoste o non può esserne stimato un prezzo. Tuttavia, è possibile farsi un'idea adeguata sui costi degli infortuni e dei potenziali  benefici della prevenzione degli infortuni.

La presente relazione mira a chiarire il processo di creazione, comprensione e valutazione economica degli effetti in termini di costo della mancata sicurezza.

Viene fornita una disanima dei costi sociali in termini di conseguenze economiche degli infortuni sul lavoro, fornendo strumenti pratici di valutazione di questi.

Viene quindi sviluppata una check-list  per lo sviluppo di una stima economica, che individua una panoramica di un approccio che si sviluppa in 5 fasi, individuando i temi rilevanti per la stima dei costi e dell’analisi costi benefici: Preparazione, Selezione delle variabili e degli indicatori, Raccolta dei dati in relazione alle variabili scelte, Formalizzazione del metodo di calcolo ed Interpretazione e/o osservazioni.

 Per l’analisi costi benefici viene fornito uno strumento di valutazione che si sviluppa in tre fasi:

  • Panoramica sui costi di investimento per interventi mirati alla sicurezza, dove per ogni voce di costo può essere individuata la propria influenza e se effettivamente rilevante, può essere determinata una stima del costo rispetto a diverse opzioni
  • Descrizione dei potenziali benefici, il riassunto delle prestazioni annuali o di risparmio. Qui devono essere riassunte solo le prestazioni che sono direttamente collegate agli investimenti in materia di sicurezza.
  • Sintesi delle spese e delle entrate per una serie di anni.

Tali fasi vengono formalizzate in tre tabelle che forniscono la “Lista di controllo e approccio per fare analisi costi-benefici degli investimenti in sicurezza e salute sul lavoro”.

Vengono poi esposti 7 casi di studio che forniscono esempio di applicazione di tale metodologia e approccio per la stima economica dei costi degli infortuni sul lavoro e dell’analisi costi benefici, 7 esempi applicativi di utile consultazione.

Azioni sul documento

pubblicato il 2015/01/08 12:33:00 GMT+2 ultima modifica 2019-02-21T11:56:12+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina