Sicurezza nei luoghi di lavoro

Disponibili nuove schede di sentenze riguardanti violazioni contestate nei cantieri edili

Le schede riguardano la responsabilità in caso di infortunio o violazioni in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

La sezione “raccolta di sentenze della Cassazione” è stata aggiornata con nuove schede relative alle seguenti sentenze della Suprema Corte di Cassazione penale:

 

1.       Cass.Pen.III n.      229/2020

2.       Cass.Pen.IV n.   1682/2020

3.       Cass.Pen.IV n.   1683/2020

4.       Cass.Pen.IV n.   2859/2020

5.       Cass.Pen.IV n.   3742/2020

6.       Cass.Pen.IV n.   4626/2020

7.       Cass.Pen.IV n.   5957/2020

8.       Cass.Pen.IV n.   8163/2020

9.       Cass.Pen.IV n. 10123/2020

10.   Cass.Pen.IV n. 10132/2020

11.   Cass.Pen.IV n. 10136/2020

12.   Cass.Pen.IV n. 10138/2020

13.   Cass.Pen.IV n.   1465/2019

14.   Cass.Pen.IV n.   1755/2019

15.   Cass.Pen.IV n.   2590/2019

16.   Cass.Pen.IV n. 15136/2017

 

Le diciannove nuove schede riguardano sedici provvedimenti della Suprema Corte Penale depositati nel corso degli anni 2017, 2019 e 2020.

In questo gruppo di sentenze vi sono da segnalare due decisioni, entrambe della quarta sezione:

  • la n.15136/2017 nella quale viene trattato il caso di un omicidio colposo ai danni di un operaio che, impegnato nello scarico di materiale edile, aveva contratto una gravissima patologia (rabdomiolisi) che lo aveva condotto a morte.
  • la n.1465/2019 nella quale si tratta il caso di un lavoratore edile che, mentre stava svolgendo attività di trasporto materiali, veniva colto da un malore che lo portava al decesso.

Le schede

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/09/11 11:07:29 GMT+2 ultima modifica 2020-09-11T11:07:29+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina