Sezioni

Sicurezza nei luoghi di lavoro

Responsabilità sociale delle imprese e sicurezza e salute sul lavoro

 

2005

 

Committente: Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro

Autori: Gerard Zwetsloot e Annick Starren, TNO Work and Employment, Paesi Bassi

In collaborazione con i membri del centro tematico Ricerca:

Christian Schenk, AUVA, Austria

Kathleen Heuverswyn, Prevent, Belgio

Kaisa Kauppinnen e Kari Lindström, FIOH, Finlandia

Karl Kuhn ed Ellen Zwink, BAuA, Germania

Fiorisa Lentisco e Donatella Vasselli, ISPESL, Italia

Louis Pujol e Manuel Bestratén, INSHT, Spagna

Peter Shearn, Lee Kenny, HSL, e Neal Stone, HSE, Regno Unito

Anneke Goudswaard e Martin van de Bovenkamp, TNO Work and Employment, Paesi Bassi

Curatori: William Cockburn (Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro)

Riferimento al territorio dell’Emilia-Romagna: No

Riferimento al settore costruzioni:

Target principale: Pubbliche amministrazioni e operatori economici interessati agli appalti pubblici di lavori.

 

Contenuti principali:

Si tratta di una Relazione, commissionata dall’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, per esplorare il rapporto esistente in concreto tra RSI e sicurezza e salute sul lavoro (SSL). Sono riportati undici casi studio che illustrano il modo in cui le imprese hanno integrato le questioni attinenti alla SSL nella RSI sono stati completati da una rassegna di iniziative globali/europee e nazionali per promuovere la RSI.

Nell’ambito di questo progetto, la relazione mira a fornire ai lettori una maggiore conoscenza delle iniziative in materia di RSI e a identificare i problemi di fondo che richiedono ulteriori ricerche e riflessioni. I risultati contenuti in questa pubblicazione possano essere utilizzati come spunto per dibattiti a livello europeo o nazionale, riguardo alle conseguenze che le politiche in materia di RSI esercitano rispetto alle strategie volte a promuovere la sicurezza e la salute sul lavoro, e viceversa.

La relazione è incentrata su alcuni temi che ne rappresentano i principali capitoli: dall’evoluzione della RSI alla descrizione degli elementi trainanti della RSI e del rapporto tra RSI e sicurezza e salute sul lavoro. Sono presentati 11 casi aziendali, 11 esempi stimolanti selezionati dai partner del progetto in sei paesi dell’UE. I casi selezionati hanno il pregio di dimostrare che la RSI è uno strumento di sviluppo, che copre un’ampia varietà di settori, importante non soltanto per le grandi imprese ma anche per le piccole e medie imprese (PMI). Lo scopo principale delle descrizioni è di presentare una concisa panoramica dei singoli casi e di dare una buona idea complessiva della varietà di approcci alla RSI attualmente seguiti dalle imprese europee. Inoltre viene fornita una panoramica dei vari tipi di iniziative nel campo della RSI, internazionali (europee e globali), nazionali, nonché iniziative innovative in materia di SSL correlate alla RSI.

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/02/07 11:39:26 GMT+2 ultima modifica 2014-02-07T12:39:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?