mercoledì,  5 ottobre 2022

Diritto allo studio, inaugurata a Ravenna la residenza universitaria “Santa Teresa” per studenti meritevoli meno abbienti

L’assessora Salomoni: “Una nuova struttura che conferma l'attenzione all’attrattività di giovani in formazione”

Grazie a una convenzione tra la Fondazione Opera di S. Teresa del Bambino Gesù ed ER.GO, l’Azienda regionale per il diritto agli studi superiori dell’Emilia-Romagna, già dall’inizio di questo anno accademico 2022/2023 anche la città di Ravenna può contare su una piccola struttura per studenti universitari, in attesa della realizzazione di un altro Studentato da parte della Fondazione Flaminia, il cui avvio dei lavori è imminente.

È stata infatti inaugurata o la nuova residenza universitaria “Santa Teresa”, la prima in assoluto aperta in città: l’edificio, che sorge in pieno centro storico - in via Santa Teresa 8 - e ha una superficie di oltre 1.400 metri quadrati, è di proprietà della Fondazione Santa Teresa ed è stato integralmente recuperato da ER.GO, che ha fornito gli arredi e gli accessori necessari, adeguando la nuova struttura agli standard abitativi delle sue altre residenze universitarie.

Al taglio del nastro il sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, il rettore dell’Università di Bologna, Giovanni Molari, la direttrice di ER.GO Patrizia Mondin e l’Arcivescovo di Ravenna-Cervia, Monsignor Lorenzo Ghizzoni.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/10/05 16:43:35 GMT+1 ultima modifica 2022-10-05T16:43:35+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina