I progetti umanitari

Dopo i primi 50mila euro destinati a finanziare “HelpUkraine - un aiuto agli Ucraini in fuga dalla guerra” della Fondazione Avsi di Cesena, risultato primo nella graduatoria del bando regionale rivolto a Ong, Onlus, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, cooperative sociali ed enti locali per rispondere con estrema urgenza ai bisogni di profughi e sfollati ucraini in transito nelle città di Lviv (Leopoli) e Chernivtsi, diretti in Polonia e Romania o destinati a raggiungere i familiari nel resto dell’Unione Europea, ora vengono messi a disposizione 200mila euro per gli altri sette progetti.

Nei giorni scorsi, infatti, la Giunta regionale ha dato il via libera allo scorrimento della graduatoria che consente di finanziare i progetti presentati nel primo bando e ammessi.

In particolare, le risorse saranno assegnate a:

-           Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII di Rimini, assistenza umanitaria ed evacuazione di sfollati interni e profughi ucraini. Co-proponente: Condivisione fra i popoli – Rimini; partner in loco: Caritas Lviv UGCC. Contributo di 20.050 euro

-           Fondazione “We World - GVC” di Bologna, progetto Sostegno a Leopoli. Sostegno psicosociale di emergenza nei centri di accoglienza sfollati della regione di Leopoli in Ucraina. Co-Proponente: Cadiai Cooperativa sociale, Bologna; partner in loco: Smart Osvita - Smat Education Ong Kiev – Leopoli. Contributo di 50.000 euro

-           Fondazione La Locomotiva Onlus di Formigine (Mo), progetto Take care. Azioni di cura e sostegno a favore delle persone e delle famiglie colpite dalla guerra in Ucraina. Co-proponente: Oghogho Meye – Modena; partner in loco: Caritas spes della diocesi di Lutska. Contributo di 39.180 euro

-           Provincia S. Antonio dei Frati minori (Antoniano) Bologna, operazione pane per l’emergenza Ucraina; co-proponente: Manager Italia Emilia-Romagna; partner in loco: Fundatia surorile Clarise franciscane ale Sf sacrament; Frati minori - Convento parrocchia Madonna di Fatima. Contributo di 39.610 euro

-           SOS Bambino international adoption APS Modena, progetto ‘Vinny Emergenza Ucraina’, per fornire cure mediche e cibo ai bambini e alle bambine rimaste nell’istituto Vinnytsia, città ucraina. Co-proponente: Nadia Onlus Carpi; partner in loco: Consiglio regionale di Vinnytsia, Orfanotrofio specializzato regionale di Tulchyn. Contributo di 26.500 euro

-           Fondazione ‘Aiutiamoli a vivere’ di Argenta (Fe), progetto ‘SOS Ucraina’, per creare canali umanitari di sostegno ai profughi attraverso il confine rumeno e polacco. Co-proponente: Fondazione Aiutiamoli a vivere Comitato regionale Emilia-Romagna; partner locale: Arcidiocesi del comune Ivano-Frankivs'k, in Ucraina. Contributo di 11.618 euro

-           Comune di Forlì, sostegno umanitario alle popolazioni vulnerabili in fuga dall’Ucraina e vittime del conflitto in corso. Co-proponente: Comitato per la lotta contro la fame nel mondo; partner in loco: Comune di Novodnistrovs’k in Ucraina, Associazione di Kryvyi. Contributo di 11.160 euro.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/05/03 13:53:44 GMT+2 ultima modifica 2022-05-03T13:53:44+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina