martedì,  5 luglio 2022

Maltempo, prosegue la verifica dei danni dopo l’intensa ondata temporalesca

Una vittima nel piacentino, diversi feriti, alberi abbattuti, edifici scoperchiati e black out nella parte occidentale dell’Emilia-Romagna

Alberi abbattuti, edifici scoperchiati, principi d'incendio innescati dai fulmini, alcuni black out dovuti a danni alle linee a causa del vento e delle piante cadute, centinaia di interventi dei Vigili del Fuoco e personale della Protezione civile regionale in allerta fino a questa mattina.

È quanto ha lasciato dietro di sé l’intensa ma breve ondata temporalesca con forti raffiche di vento, grandine, nubifragi e anche una tromba d’aria nel piacentino, che ieri sera ha sferzato la parte occidentale dell’Emilia-Romagna, in particolare da Piacenza a Bologna.

In un quadro dove la situazione sta lentamente tornando alla normalità è in corso la quantificazione dei danni. Alcuni interventi da parte dei Vigili del Fuoco sono stati ultimati solo nella mattinata di oggi.

La situazione più grave a Besenzone, in provincia di Piacenza, dove un uomo è stato travolto dal crollo di un muro all'interno di un'azienda agricola, perdendo la vita. Qualche ferito in zona fiera nella città di Piacenza.

Rallentamenti si sono registrati sulle linee ferroviarie tra Milano e Bologna.



Azioni sul documento

pubblicato il 2022/07/05 16:54:02 GMT+2 ultima modifica 2022-07-05T16:54:02+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina