Emilia-Romagna, ricostruire dopo l'alluvione

Le informazioni sui territori colpiti dall'alluvione in Emilia-Romagna. La raccolta fondi. Gli interventi in corso

Oltre 8mila interventi dei vigili del fuoco dall’inizio dell’emergenza alluvione

Più di 800 uomini concentrati soprattutto a Forlì e Ravenna, i comuni più colpiti

Dall’inizio dell’emergenza il Corpo Nazionale dei vigili del fuoco in Emilia-Romagna ha compiuto 8mila interventi: 1.570 a Bologna, 3.655 a Ravenna, 2.370 a Forlì Cesena, 405 a Rimini.

All’opera 818 i vigili del fuoco impegnati nelle operazioni di soccorso, principalmente concentrati a Forlì e Ravenna, i territori più duramente colpiti dall’alluvione che ha colpito l’Emilia Romagna nei giorni scorsi.       

Una quarantina di vigili coordinano gli interventi presso i 14 posti di comando avanzato, più di 100 invece sono i soccorritori acquatici e gli esperti nelle operazioni di prosciugamento con pompe e idrovore.

Imponente anche lo schieramento di mezzi: 282 in tutto, tra cui 15 sono piccoli natanti, 7 anfibi, 22 pompe e idrovore, 3 elicotteri e 13 droni.

Azioni sul documento

ultima modifica 2023-05-26T13:41:48+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina