Sicurezza nei luoghi di lavoro

Comitato regionale di coordinamento

Organismo di coordinamento sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sua articolazione

Il Comitato programma gli interventi di vigilanza sul territorio e si raccorda con gli organismi previsti a livello nazionale. Le sue decisioni vengono successivamente sviluppate attraverso l’Ufficio Operativo il quale coordina le attività degli enti e definisce i piani operativi di vigilanza che vengono messi in atto dagli Organismi Provinciali - Sezioni Permanenti.

Comitato regionale di coordinamento

attivo in applicazione dell’art. 7 del D. Lgs. 81/2008 e del D.P.C.M. 21.12.2007 e insediato formalmente il 16 marzo 2009 con l’obiettivo di integrare le diverse competenze in tema di sicurezza

Ufficio Operativo

pianifica il coordinamento delle attività degli enti, definisce i piani operativi di vigilanza e sviluppa le decisioni prese del Comitato:

Organismi Provinciali - Sezioni Permanenti

attuano i piani operativi definiti dall’Ufficio Operativo. Sono situati presso l’Azienda USL del capoluogo di provincia e sono composti dai Servizi di prevenzione delle Aziende USL, da Dpl, Inail, Ispesl, Inps, Arpa e dal Comando provinciale dei Vigili del Fuoco:

Piacenza - Parma - Reggio Emilia - Modena - Bologna - Ferrara - Ravenna - Forlì-Cesena - Rimini

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/10/30 14:03:00 GMT+2 ultima modifica 2019-07-22T11:16:35+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina