Sede di Roma

Organizzazione e funzioni

La Conferenza inizia ad operare nel 1981 come momento di coordinamento delle Regioni e delle Province autonome, anche in riferimento ad analoghe esperienze straniere, specie in Stati a struttura federale (National Governor´s Association negli Stati Uniti, Conferenza dei Ministri Presidenti in Germania).

Le esigenze che hanno portato alla nascita della Conferenza possono essere così sintetizzate:

  • necessità di raccordarsi con lo Stato partendo da basi comuni e prioritariamente concordate;
  • volontà di dare espressione politica a quello che viene chiamato "il sistema delle Regioni"; 
  • recupero, in ambito regionale della funzione di coordinamento del Presidente della Giunta riportando in un disegno più generale gli stretti rapporti di settore che si erano creati fra centro e periferia.

Mantenendo le esigenze di fondo sopra elencate la Conferenza ha definito, con autonome determinazioni, la propria organizzazione per quanto riguarda ruolo e durata della Presidenza e della Vicepresidenza, compiti e funzioni dei gruppi di lavoro. 

Il Presidente e il Vice Presidente della Conferenza sono eletti dai Presidenti delle Regioni e delle Province autonome (prima del 1997 la presidenza era di durata semestrale ed era assunta a rotazione).

La Conferenza delle Regioni ha ridefinito la propria organizzazione con una determinazione, assunta il 9 giugno 2005, che ha istituito 11 Commissioni di lavoro formate dai componenti delle giunte delle Regioni e delle Province autonome designati dai Presidenti. L'assemblea indica le regioni coordinatrici e coordinatrici vicarie delle commissioni.

La Conferenza (nella stessa seduta del 9 giugno) ha adottato un Regolamento per organizzare e disciplinare i propri lavori (in precedenza i lavori si svolgevano in base ad una prassi consolidata). Il 16 giugno del 2005 la Conferenza ha approvato alcune linee interpretative del Regolamento.

Sono componenti della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome i 20 Presidenti delle regioni italiane e i 2 Presidenti delle Province autonome (Trento e Bolzano).

 

Consulta il Dossier (pdf, 582.2 KB) sul funzionamento della Conferenza delle Regioni (aggiornato al dicembre 2015)

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/01/2012 — ultima modifica 29/01/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it