Terremoto, la ricostruzione

Ordinanza n. 50 del 26 settembre 2016 del presidente Bonaccini in qualità di Commissario delegato

Modifiche all’Ordinanza n. 16 del 22 marzo 2016 recante “Criteri e modalità di verifica delle sovracompensazioni, ai sensi e per gli effetti di quanto previsto dall'articolo 6, comma 2 del Decreto-Legge 24 giugno 2016 n. 113 nonché modalità di applicazione di quanto previsto nei punti da 7 a 9 della Nota Tecnica che costituisce l’Allegato 1 all’Ordinanza Commissariale 16/2016. Modifiche all’Ordinanza n. 14 del 21 marzo 2016.

 

Il termine di presentazione della domanda è stato prorogato al 15 dicembre 2016 ( Ordinanza n.53 del 28 ottobre 2016 (pdf, 305.2 KB)).

 

Metodo di determinazione dell'aiuto di stato, in Equivalente Sovvenzione Lordo (ESL), incluso nei finanziamento di Moratoria 1 e 2 a seguito di quanto previsto dall'articolo 6, comma 2 del Decreto-Legge 24 giugno 2016 n. 113

Il programma di calcolo degli interessi in oggetto predisposto dalla struttura commissariale e condiviso con le strutture commissariali delle Regioni Lombardia e Veneto tiene conto di quanto segue:

a) il piano di ammortamento è all'italiana per entrambe le Moratorie con rate semestrali e considera come prima scadenza il 30 giugno 2013 per Moratoria 1 e 30 giugno 2014 per Moratoria 2. Per ambo le moratorie considera le rate teoriche dalla data di prima scadenza al 30/06/2016 come preammortamento (vale a dire prevedendo il calcolo degli interessi sull'intera quota capitale)

b) il tasso di interesse applicato discende da quanto contenuto nella Comunicazione della Commissione relativa alla revisione del metodo di fissazione dei tassi di riferimento e di attualizzazione (2008/C 14/02) qui disponibile http://www.politichecomunitarie.it/attivita/16808/tassi-di-riferimento-e-di-attualizzazione

c) il tasso utilizzato è il tasso comunitario in vigore alla data del'entrata in vigore dell'art. 3bis della Legge 28 marzo 2014, n. 50 conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 28 gennaio 2014, n. 4, pari a 0,53% + 100 punti base. Il tasso comunitario in vigore è disponible al link http://ec.europa.eu/competition/state_aid/legislation/reference_rates.html selezionando http://ec.europa.eu/competition/state_aid/legislation/base_rates_eu28bis_en.pdf

d) la somma della quota interessi dalla data di concessione del prestito alla data di termine del piano di ammortamento è attualizzata alla data di concessione del prestito , utilizzando come tasso di ammortamento lo stesso tasso applicato per il calcolo degli interessi, come indicato nella Comunicazione (2008/C14/02).

Si specifica che in caso di restituzione anticipata e integrale del prestito alla data del 31 ottobre 2016 o ad una delle scadenze successive l'ESL verrà ricalcolato.

L'ESL calcolato conformemente a quanto sopra corrisponde:

1) per Moratoria 1 al 8,04687026% dell'ammontare del prestito qualora siano rispettate le scadenze del piano di ammortamento e del 5,92009 % qualora vi sia una restituzione anticipata dell'intero finanziamento al 31/10/2016

2) per Moratoria 2 al 6,87454472 % dell'ammontare del prestito qualora siano rispettate le scadenze del piana di ammortamento e del 4,4751803% qualora vi sia una restituzione anticipata dell'intero finanziamento al 31/10/2013

Allegati

Azioni sul documento
Pubblicato il 29/09/2016 — ultima modifica 30/11/2016
Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it