Fondazione per le vittime dei reati

E-R |
Notizie

Ucciso in casa del fratello. Lascia tre bambini. La Fondazione interviene

Aveva 34 anni, era artigiano, padre di tre figli. Il fratello era probabilmente coinvolto in un giro non chiaro, ma lui non c’entrava. Due spacciatori sono venuti a riscuotere il loro debito e nella colluttazione che ne è nata lui è stato ucciso, il fratello gravemente ferito. Lascia tre bambini.

Sposata a 17 anni, si ribella dopo anni di maltrattamenti

Dopo il matrimonio in giovanissima età contratto nel Paese d’origine, è rimasta per un periodo in Marocco presso la suocera e le cognate poi, nel 2011, ha raggiunto il marito in Italia. E da lì sono iniziati i guai, per lei e per la bambina nata l’anno successivo.

Bambina abusata e costretta a prostituirsi. La Fondazione sostiene la psicoterapia

Allontanata dai genitori per una condizione di trascuratezza, con gli affidatari la bambina ha sentito di potersi fidare e ha raccolto gli abusi sessuali subiti, sia dai genitori sia da terze persone che i genitori stessi le presentavano.

Portare la vita in salvo. In un libro, il racconto di una vittima

Era il 4 settembre 2013 quando Paola Labriola, psichiatra di 53 anni, è stata uccisa da un paziente presso il Servizio di Igiene Mentale presso cui lavorava, in uno dei “quartieri difficili” di Bari. A distanza di tre anni il marito, lo psicologo Vito Calabrese, pubblica “Portare la vita in salvo” (ed. meridiana, 2016), una lunga riflessione sulla mancanza e sul superamento del dolore.

Archivio notizie
Le parole del presidente

Semplicemente solidarietà, di Sergio Zavoli

archivio Agenzia di informazione e comunicazione Regione Emilia-RomagnaSiamo un Paese che nella sua storia ha avuto più di un motivo per coltivare il sentimento della condivisione e persino della fratellanza; e quanto più sembrino decaduti i costumi e indebolite le virtù, singole e collettive, forse per risarcirci di colpevoli cedimenti, tanto più esprimiamo, con le leggi volute dalla sensibilità del territorio, il senso della comunità, cioè del mettere in comune le risorse del civismo...

 

Azioni sul documento

Strumenti personali

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it