Cassa integrazione in deroga a seguito dell'emergenza Coronavirus. I numeri in Emilia-Romagna

Per chiudere la fase 1 abbiamo bisogno di dare una risposta a tutti quei lavoratori e lavoratrici che, da una parte attendono l'erogazione della cassa integrazione in deroga e dall'altra parta certezza rispetto al loro futuro.
Nel prosimo decreto ci sarà un nuovo stanziamento per prorogare la deroga e per quanto riguarda la nostra regione noi abbiamo consegnato all'INPS 37mila domande, che sono accordi certificati, che rappresentano l'86% di tutte le domande sui due decreti, dal 23 febbraio fino a metà maggio, quindi sia sul decreto 9 che sul decreto 18, e stiam parlando di 30mila datori di lavoro e 96mila lavoratori coinvolti.
Entro la prossima settimana siamo in grado di consegnare il 100% degli accordi che sono arrivati in questa regione all'INPS. Quindi abbiamo chiuso la fase 1 dal punto di vista del diritto e ci sarà uno stanziamento di 325milioni di euro a regime che è in grado di dare una risposta a tutte le spettanze dei lavoratori e delle lavoratrici sia per quanto riguarda la parte economica, sia per quanto riguarda la parte previdenziale.
Poi discuteremo nel nuovo decreto come si agirà rispeto alle norme che avremo nelle prossime ore.

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina