Ufficio Relazioni con il Pubblico

La presa in carico del paziente affetto da patologie complesse negli Istituti penitenziari.

Profili epidemiologici e contesto ambientale - Dossier n. 263-31/01/2018

Il contesto carcerario italiano è caratterizzato, dal punto di vista sanitario, da una popolazione che almeno nel 60-70% dei casi risulta portatrice di patologie croniche, spesso già in giovane età. A questo si aggiunge un significativo svantaggio rispetto ai determinanti della salute, caratterizzato da una fragilità sociosanitaria ancora più evidente con il progredire dell’età.

L’8 gennaio 2013 la Corte europea per i diritti dell’uomo di Strasburgo ha ritenuto colpevole lo Stato italiano per aver violato l’art. 3 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo a causa delle condizioni in cui la popolazione carceraria è costretta a vivere. Sebbene la condanna riguardi situazioni strutturali, queste sono rese ancora più evidenti dal sovraffollamento. A tutto ciò si aggiunge il disagio dovuto agli eventi climatici e atmosferici, particolarmente evidente nelle stagioni estiva e invernale.

Scarica la pubblicazione dal sito dell'Agenzia sanitaria e sociale regionale

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/06/07 15:50:00 GMT+2 ultima modifica 2018-06-07T15:48:38+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina