Ufficio Relazioni con il Pubblico

Cosa devo fare per poter raccogliere i funghi in Emilia-Romagna?

Per la raccolta dei funghi che si trovano in superfice sul terreno (epigei) nei Comuni Montani, nei Parchi o in quei Comuni in convenzione con essi, devi acquistare un tesserino.

Puoi reperire il tesserino informandoti direttamente presso i Comuni, le Unioni di Comuni, o gli Enti di Gestione dei Parchi nei quali intendi andare a raccoglierli. I tesserini possono avere validità giornaliera, settimanale, mensile, semestrale.

Per i Comuni di pianura della Regione Emilia-Romagna, per ottenere l’autorizzazione per la raccolta dei funghi è sufficiente fare:

  1. Un semplice versamento di 10,00 € sul conto corrente dedicato n° 1042629541 intestato a Regione Emilia-Romagna autorizzazione raccolta funghi S.TE
  2. la ricevuta di versamento sostituisce il tesserino e ha validità semestrale  a partire dalla data della sua emissione e deve sempre essere accompagnata da un documento di identità valido.
  3. Al momento del versamento nella causale del bollettino postale (pdf, 79.6 KB), pena la mancata validità del permesso stesso, dovranno essere riportate le seguenti diciture:
  • raccolta Funghi nei Comuni indicati nella determinazione dirigenziale n. 5192 del 22 marzo 2019
  • luogo e data di nascita del richiedente.

In merito a tutte le altre disposizioni regolamentari si deve fare riferimento all’allegato A della delibera numero 527 del 16 aprile 2018; mentre l’elenco dei Comuni nei quali ha validità per il 2019 il versamento con bollettino sopra citato é riportato nella Determinazione dirigenziale n. (pdf, 155.4 KB)5192 del 22 marzo 2019

Per approfondire:

La pagina del portale ErAmbiente sulla raccolta dei funghi con la nuova normativa

 

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/10/10 13:50:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-08T13:21:40+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina