Sicurezza nei luoghi di lavoro

Tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori, pubblicati i dati 2019

Oltre 20mila le aziende controllate dalle Aziende USL della Regione Emilia-Romagna: il 62% nel settore edile e il 5% in quello agricolo

Sono 20.446 le aziende controllate nel 2019 dai Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (SPSAL) e dalle Unità Operative Impiantistiche Antinfortunistiche (UOIA) della Regione Emilia-Romagna: di queste il 62% nel settore edile, il 5% in quello agricolo, il 31% negli altri settori e il 2% per l’emissione di pareri.

A fronte di un obiettivo LEA (Livelli Essenziali di Assistenza) fissato al 5% delle PAT presenti sul territorio con almeno un dipendente o socio o con almeno un artigiano (Posizioni Assicurative Territoriali registrate e fornite da Inail), in regione le imprese ispezionate hanno raggiunto quota 9,3%. L’attività di vigilanza, seppur costantemente superiore all’obiettivo regionale assegnato (controllo del 9% delle PAT regionali), appare in lieve diminuzione; il dato è coerente con la riduzione delle risorse dedicate e con la maggiore attenzione nei confronti di attività che integrano la vigilanza (formazione e assistenza). Il primo capitolo del documento contiene un quadro generale relativo alle principali informazioni sulle azioni realizzate dalle Aziende USL del territorio regionale in tema di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori: azioni di vigilanza, ma anche altre attività di competenza quali inchieste infortuni e malattie professionali, formazione, assistenza, informazione. Contiene inoltre informazioni sugli operatori che realizzano tali attività. Nei capitoli successivi l’analisi si focalizza sui settori delle costruzioni e dell’agricoltura, da anni ambiti prioritari di intervento sia a livello nazionale che regionale, e sull’aggregato altri comparti (capitolo che raccoglie le informazioni sulla vigilanza in tutti gli altri comparti e che dallo scorso anno contiene un approfondimento sulla vigilanza nella logistica). Infine, un ultimo capitolo è dedicato ai piani mirati, piani decisi e svolti a livello locale in base alle peculiarità territoriali.

Realizzati nell’ambito delle attività del Comitato regionale di coordinamento delle attività di prevenzione e vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro, i documenti disponibili, che contengono dati riferiti al periodo 2014-2019, sono i seguenti:

Attività delle Aziende USL in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori – anno 2019: documento regionale (pdf3.03 MB);

Attività delle Aziende USL in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori – anno 2019: allegato territoriale (pdf6.19 MB);

Attività delle Aziende USL in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori – anno 2019: sintesi (pdf968.71 KB).

I documenti sono disponibili fra i “fascicoli ufficiali” del Comitato.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/22 19:45:05 GMT+2 ultima modifica 2020-12-22T19:45:05+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina