Sicurezza nei luoghi di lavoro

Coronavirus – sospensione cantieri

Informazioni in riferimento al sistema di notificazione regionale N.U.R. – SICO (Sistema Informativo COstruzioni)

Si evidenzia che il DPCM 22 marzo 2020, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale, decreta all’art. 1, comma 1, lettera a), la sospensione di tutte le attività economiche e commerciali ad eccezione di quelle indicate all’allegato 1 (così come modificato dal decreto MISE 25 marzo 2020) e in particolare di quelle “funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all’allegato 1 e dei servizi essenziali di cui alla lettera e), previa comunicazione al Prefetto”, secondo quanto previsto all’art. 1, comma 1, lettera c).

Si intendono pertanto sospesi tutti i cantieri ricadenti negli obblighi di sospensione indicati dal DPCM in oggetto, senza la necessità di inviare integrazioni alle notifiche preliminari già presentate e in validità, evitando così aggravi ai committenti e ai loro ausiliari tecnici

I cantieri non sospesi potranno procedere fornendo solo le integrazioni ordinarie, se e in quanto dovute.

È data comunque facoltà ai committenti e ai loro ausiliari tecnici, qualora lo desiderassero, di cliccare sul proprio cruscotto la casella “SOSPESO DPCM 22.3.20”.  Tale flag non sarà riportato in notifica ma rimarrà evidente sul cruscotto e sarà reso visibile agli organismi di vigilanza per tutta la durata dell’emergenza sanitaria."

Attenzione: si ricorda che eventuali comunicazioni destinati a UTG-Prefetture non sono attualmente gestite dal sistema SICO e rimangono in carico ai committenti.

Per approfondire:

indicazioni operative disponibili sul portale SICO

DPCM 22 marzo 2020 (pdf, 3.9 MB)

Decreto MISE 25 marzo 2020 (pdf, 186.44 KB)

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/30 11:17:00 GMT+2 ultima modifica 2020-03-30T12:41:22+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina