Sede di Roma

Riqualificazione delle periferie: progetti per rigenerazione e sostenibilità

Risorse PNRR ad accordi quadro multilaterali per sviluppare servizi ed interventi nelle città metropolitane

Il PNRR destina ingenti risorse ai Piani Urbani Integrati (PUI), ovvero a progetti di miglioramento delle periferie delle Città Metropolitane attraverso la creazione di nuovi servizi per i cittadini e di riqualificazione delle infrastrutture, di manutenzione e riuso di aree pubbliche ed edifici, rigenerazione di aree urbane sottoutilizzate o inutilizzate.

L'investimento PNRR è pari a 2,49 miliardi di euro, di cui 210 milioni finanziati dal Piano complementare e riguarda il recupero delle aree e delle strutture pubbliche, il miglioramento del decoro urbano, del tessuto sociale e ambientale, lo sviluppo dei servizi culturali, educativi, sportivi e della sicurezza dei residenti nei territori più vulnerabili. 

Con Decreto del 22 aprile 2022 il Ministero dell’Interno, titolare dell’investimento, ha approvato e finanziato complessivamente 31 Piani urbani integrati per un importo totale di circa 2,7 miliardi di euro.

In tale ambito, Invitalia ha pubblicato 4 procedure di gara per l’aggiudicazione di accordi quadro multilaterali per un massimo complessivo di oltre 1,8 miliardi di euro, per affidare i servizi tecnici e i lavori necessari a realizzare 399 interventi in 13 delle 14 Città metropolitane (Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Messina, Milano, Napoli, Reggio Calabria, Roma, Torino, Venezia e Palermo). Il Ministero dell'economia e delle finanze, su impulso del Ministero dell’Interno, in collaborazione con ANCI forniranno insieme ad Invitalia supporto tecnico operativo ai soggetti attuatori degli interventi.

Sono 4 gli accordi quadro multilaterali individuati per la realizzazione degli interventi:

  • Affidamento di lavori e servizi di ingegneria e architettura per la ristrutturazione, la manutenzione e la rifunzionalizzazione ecosostenibile di strutture edilizie pubbliche esistenti per un valore massimo stimato di 983.645.780,04 euro;
  • Affidamento di lavori e servizi di ingegneria e architettura per la rifunzionalizzazione ecosostenibile di aree e spazi pubblici per un valore massimo stimato di 249.851.721,58 euro;
  • Affidamento di lavori e servizi di ingegneria e architettura per il restauro, la ristrutturazione, la manutenzione e la rifunzionalizzazione ecosostenibile di strutture edilizie pubbliche esistenti sottoposte a tutela per un valore massimo stimato di 242.143.518,43 euro; 
  • Affidamento per l’affidamento di lavori e servizi di ingegneria e architettura per la realizzazione di interventi afferenti alla mobilità, inclusa quella ciclabile per un valore massimo stimato di 361.165.794,31 euro.

Invitalia ha messo a disposizione dei soggetti attuatori la piattaforma Invitalia Gare Telematiche – InGaTe ed informa che per presentare le offerte c’è tempo fino al 3 novembre 2022.

Per approfondire

(Fonte: Invitalia)

Azioni sul documento

ultima modifica 2022-10-10T08:49:02+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina