Sede di Roma

Emergenza Covid-19: Fase 2 dal 4 maggio

Graduale riapertura delle attività, si inizia con le attività manifatturiere e le costruzioni

Il Governo nel stilare il Dpcm del 26 aprile ha usato un approccio prudente e graduale, senza operare differenze tra i territori: spostamenti previsti solo per lavoro, motivi di salute e per fare la spesa, obbligo di autocertificazione, ma si sono alcune novità.

Dal punto di vista del sistema economico, dal 4 maggio aprono i cantieri edili nel rispetto delle condizioni di sicurezza. Fondamentale la decisione di riaprire i cantieri dell'edilizia scolastica, in vista dell'avvio del nuovo anno scolastico a settembre, quelli dell'edilizia residenziale pubblica e quelli legati al dissesto idrogeologico. Al via anche il settore manifatturiero, che rientrava tra le proposte avanzate anche dalla Conferenza delle Regioni.

La Conferenza delle Regioni sollecita ora un’agenda condivisa per programmare la riapertura dei settori che non sono contemplati dalla ripartenza del 4 maggio, così da pianificare logistica e interventi necessari nei territori. La Conferenza ha chiesto, pertanto, un incontro al Governo da tenersi nei prossimi giorni, per affrontare alcuni temi in particolare: 

1) superamento dell’embargo per le mascherine, verificando la loro obbligatorietà. Così come sarà urgente verificare con il Ministro della Salute i criteri dei monitoraggi dei dati e l’attivazione di app;

2) interventi per la gestione familiare, con un’attenzione particolare ai bambini, con la verifica delle azioni per i centri estivi e nidi. Occorre poi una concertazione fra gli assessori e il ministro dell’Istruzione per la più efficace futura ripresa delle attività scolastiche;

3) semplificazione profonda per le opere pubbliche e gli appalti;

4) confronto con il ministro dell’economia per l’utilizzo degli avanzi vincolati di bilancio e un eventuale ricorso ai finanziamenti in entrata.

La ristorazione potrà offrire pasti da asporto, sarà possibile fare sport individuale e riaprono i parchi, sempre nel rispetto delle misure di distanziamento sociale.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/04/27 18:40:00 GMT+2 ultima modifica 2020-06-08T15:27:11+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina