Sede di Roma

Nuovi sostegni al sistema delle imprese, artigiani, autonomi e professionisti

Il Decreto Liquidità in Gazzetta ufficiale

Il decreto legge n.23/2020 "Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali", è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale l'8 aprile scorso. Il decreto mette a disposizione del sistema delle imprese una serie di misure per favorirne la ripartenza, una vota superata l'emergenza sanitaria causata da Covid-19.

In primo luogo viene potenziata la dotazione finanziaria del Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese ed esteso il suo utilizzo anche alle imprese fino a 499 dipendenti.  Vengono snellite le procedure per accedere al fondo e si introduce la possbilità di concedere alle imprese garanzie statali sui prestiti bancari attraverso Sace, società controllata da Cassa Depositi e Prestiti che si occupa di assicurazione e servizi finanziari per imprese di export.

Altro provvedimento importante quello della sospensione di tributi e contributi per ulteriori due mesi e l'introduzione di sgravi per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale.

A sostegno delle piccole e medie imprese nonché delle principali filiere - settori strategici del nostro paese - produttive si introduce il Golden Power. Si tratta di uno scudo protettivo, inizialmente introdotto dal decreto legge n.21 del 15 marzo 2012 per il settore della difesa e della sicurezza, dell'energia etc., ed ora esteso ad altri settori industriali che potrebbero risentire del lockdown imposto dall'emergenza sanitaria. L'obiettivo di questo strumento è di impedire la scalata di soggetti finanziari stranieri attraverso l'adozione di delibere societarie e l'acquisto di partecipazioni societarie.

Come si diceva l'intento è quello di snellire i tempi di attuazione delle misure messe in campo. La Commissione europea, ricevuta dal Governo italiano la richiesta di autorizzazione ad adottare le misure previste in decreto, il 14 aprile ha dato il via libera alle nuove regole per gli aiuti di stato.

Per rendere disponibili i sistemi informativi e la modulistica per le richieste dei benefici del Fondo di garanzia è stata attivata una collaborazione tra Ministero Sviluppo economico e Medicredito centrale che gestisce il fondo, in collaborazione con Abi, l'Associazione bancaria italiana e i principali istituti di credito.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/04/16 10:48:00 GMT+2 ultima modifica 2020-04-16T12:03:43+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina