Sede di Roma

News n. 08/2019

News dal Parlamento e dal Governo del 13 marzo 2019

I lavori del Senato della Repubblica  

Senato

La settimana da lunedì 11 a venerdì 15 marzo sarà riservata ai lavori delle Commissioni, quindi non ci saranno impegni di rilievo in Aula per i senatori. 

Presso la Commissione I Affari Costituzionali verrà trattato il ddl S. 897 e connessi, di cui proponiamo il nuovo testo. Il provvedimento riguarda “Maltrattamenti a minori, anziani e disabili”. E’ scaduto il termine per la presentazione degli emendamenti, quindi l’esame, in sede referente, prosegue a partire dal 13 marzo. Ricordiamo che il testo era già stato approvato dalla Camera. 

  • Prosegue nelle Commissioni unite II Giustizia e X Industria l’esame di due provvedimenti abbinati (S. 844 e 583) che trattano il tema della Class Action. Anche il testo S. 844 aveva già ricevuto l’approvazione della Camera.La Commissione III Esteri è attiva sulle relazioni con alcuni stati esteri, in particolare questa settimana ci saranno audizioni in tema di relazioni tra Italia e Federazione Russa: martedì 12 marzo alle ore 14,30 è prevista l’audizione informale del Direttore del Tg2, Gennaro Sangiuliano, proprio sul futuro delle relazioni tra l'Italia e la Federazione russa. Un altro argomento vivo riguarda le nuove prospettive geopolitiche nel Corno d'Africa e il ruolo che sarà chiamata a ricoprire l'Italia. Martedì 12 marzo c’è stata l’audizione informale di rappresentanti del Centro Aiuti per l'Etiopia Onlus (CAE).  
  • E’ in atto da parte della Commissione VI Finanze un’indagine conoscitiva sul processo di semplificazione del sistema tributario e del rapporto tra contribuenti e fisco, in previsione della scrittura di un disegno di legge su questa materia.
  • Mercoledì 13 marzo sono previste le seguenti audizioni:
  • •    ore 11: CONFAGRICOLTURA, CONFEDERAZIONE ITALIANA AGRICOLTORI (CIA) e COLDIRETTI
  • •    ore 15: RETE IMPRESE ITALIA 
  • •   ore 16: ALLEANZA COOPERATIVE ITALIANE
  • La Commissione VII Istruzione è impegnata su vari fronti della scuola.
  • Il 12 ed il 13 marzo, in sede redigente, prosegue l’esame del provvedimento recante modifiche al decreto legislativo 19 febbraio 2004, n. 59, in materia di formazione del personale docente amministrativo, tecnico e ausiliario della scuola dell'infanzia - (S. 641)
  • Nelle stesse giornate, in sede redigente, prosegue la discussione congiunta di due provvedimenti recanti l'abolizione della chiamata diretta dei docenti. (S. 753, 763 e 880).
  • Stesse giornate, ma in sede referente, è previsto l’esame del provvedimento recante “Delega al Governo in materia di insegnamento curricolare dell'educazione motoria nella scuola primaria”, già approvato dalla Camera in un testo risultante dall'unificazione di ben cinque disegni di legge (S. 992).  
  • Prosegue presso la Commissione VIII Lavori pubblici l'indagine conoscitiva sull'applicazione del codice dei contratti pubblici in Commissione VIII Lavori pubblici, con una serie di audizioni il 12 marzo, tra cui i rappresentanti di ANCI, il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici , INVITALIA e ANAS.
  • Prosegue anche l’esame della proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio recante disposizioni per il proseguimento delle attività di mobilità in corso ai fini dell'apprendimento a titolo del programma Erasmus+ nel quadro del recesso del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord ("Regno Unito") dall'Unione europea. Questo il testo approvato il 30 gennaio scorso.
  • La Commissione IX Agricoltura prosegue l’esame del Documento sull’istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sull'emersione e gestione dell'emergenza Xylella fastidiosa nei territori della Puglia - Relatore alla Commissione sarà Bergesio (Doc. XXII, n. 6)Le principali aree di crisi industriale complessa in Italia sono oggetto di alcune audizioni informali in Commissione X Industria. Questa settimana saranno presi in esame in maniera più approfondita i siti che si trovano nella Regione Liguria. 

Audizioni per tutta la settimana parlamentare anche presso la Commissione XI Lavoro, nell’ambito dell’esame dei ddl S. 310 e 658 recanti disposizioni sul salario minimo orario. Verranno ascoltati tra gli altri, ISTAT, INPS, ARAN, CNEL e OCSE.


I lavori della Camera dei Deputati

Aula dei Deputati

Mercoledì 13 marzo 2019, alle ore 8.45, la Commissione parlamentare per la semplificazione svolge l'audizione della Ministra per la Pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, sugli intendimenti del governo in materia di semplificazione normativa ed amministrativa. L'appuntamento sarà trasmesso in diretta webTV.

Dal 12 al 14 marzo, la Commissione I Affari Costituzionali proseguirà l'esame, in sede referente, della proposta di legge C. 696 De Maria e abb., recante Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sullo stato della sicurezza e sul degrado delle città (Rel. Marco di Maio, PD).

La Commissione avvierà, inoltre, l'esame della proposta di legge C. 242 Fiano, recante Disposizioni per il coordinamento in materia di politiche integrate per la sicurezza e di polizia locale (Rell. Macina, M5S e Bordonali, Lega).

In Commissione VI Finanze prosegue l'esame  ai fini del parere alle Commissioni riunite XI Lavoro e XII Affari sociali, del disegno di legge C. 1637, approvato dal Senato, di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge n. 4 del 2019, recante Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni (Rel Grimaldi, M5S).

La Commissione V Bilancio esprimerà parere al Presidente della Camera per la verifica del contenuto proprio del disegno di legge C. 1603 recante Deleghe al Governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive, nonché misure di contrasto della violenza in occasione delle manifestazioni sportive e di semplificazione. Un breve approfondimento è disponibile sul nostro sito.

In sede consultiva la Commissione, ai fini dell'espressione del parere all'Assemblea, esaminerà i seguenti provvedimenti Distacco dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla regione Marche e loro aggregazione alla regione Emilia-Romagna, nell'ambito della provincia di Rimini, ai sensi dell'articolo 132, secondo comma, della Costituzione (C. 1171 e abb.-A ed emendamenti, subordinatamente all'effettiva trasmissione - Rel. Vanessa Cattoi, Lega);

La Commissione ascolterà il presidente dell'Ufficio parlamentare di bilancio, Giuseppe Pisauro, sui risultati della prima attuazione dell'articolo 22-bis della legge n. 196 del 2009, in materia di programmazione finanziaria e accordi tra ministeri.

Infine, la Commissione inizierà l'esame della Relazione sugli indicatori di benessere equo e sostenibile 2019 (Doc. LIX n. 1 - Rel. Sodano, M5S).

La Commissione VIII Ambiente ha in programma l'audizione del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, Crimi, sui processi di ricostruzione relativi ai territori dei comuni interessati dagli eventi sismici verificatisi nella regione Abruzzo a partire dal 6 aprile 2009 e dei territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria, interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016.

In seno alla Commissione XII – Affari sociali in settimana è iniziata la discussione sulle linee generali del provvedimento recante istituzione e disciplina della Rete nazionale dei registri dei tumori e dei sistemi di sorveglianza e del referto epidemiologico per il controllo sanitario della popolazione (Approvata dal Senato). (C. 1354) e delle abbinate proposte di legge: ZOLEZZI ed altri; MASSIMO ENRICO BARONI ed altri; CECCONI; CARNEVALI. (C. 84-753-811-1229) Relatore: MASSIMO ENRICO BARONI. 

La Commissione XIII Agricoltura inizia questa settimana l'esame della proposta di legge recante Disposizioni concernenti l'etichettatura, la tracciabilità e il divieto della vendita sottocosto dei prodotti agricoli e agroalimentari, nonché delega al Governo per la disciplina e il sostegno delle filiere etiche di produzione (C. 1549 Cenni - Rel. Gagnarli, M5S).


I lavori del Governo 

Governo

Questa è la Settimana dell’Amministrazione Aperta (11-17 marzo 2019), promossa e coordinata dal Dipartimento della Funzione pubblica nell’ambito della partecipazione italiana all’Open Government Partnership. La manifestazione quest'anno è arrivata alla terza edizione, ha una durata di sette giorni con l'obiettivo di promuovere e sviluppare la cultura e la pratica della trasparenza, della partecipazione e dell’accountability, sia nelle amministrazioni pubbliche che nella società civile. Questo è il programma della settimana. 

Nel corso del Consiglio dei Ministri del 7 marzo, su proposta del Ministro Gian Marco Centinaio, il Governo ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti in materia di rilancio dei settori agricoli in crisi e di sostegno alle imprese agricole colpite da eventi atmosferici avversi di carattere eccezionale.

In particolare il decreto prevede importanti misure a sostegno del settore lattiero-caseario e ovicaprino, del settore olivicolo-oleario, con particolare riferimento alle gelate della Regione Puglia nei mesi di febbraio e marzo 2018 e al contrasto della Xylella e di altre fitopatie. Il decreto tratta anche il settore agrumicolo e altre misure per il sostegno e la promozione dei settori agroalimentari in crisi. 

Nel Consiglio dei Ministri del 28 febbraio, invece, era stato approvato un disegno di legge governativo riguardante le “Deleghe al Governo in materia di semplificazione e codificazione”. La delega si pone l’obiettivo di migliorare la qualità e l’efficienza dell’azione amministrativa, garantire la certezza dei rapporti giuridici e la chiarezza del diritto, ridurre gli oneri regolatori gravanti su cittadini e imprese e accrescere la competitività del Paese attraverso l’adozione di una serie di decreti legislativi di semplificazione e codificazione. Il Governo propone anche la facoltà di intervenire, in maniera limitata, su specifiche attività o su gruppi di attività intersettoriali quali:

◾ attività economiche e sviluppo economico;

◾ energia e fonti rinnovabili;

◾ edilizia e governo del territorio;

◾ ambiente;

◾ acquisto di beni e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni;

◾ cittadinanza e innovazione digitale;

◾ servizio civile universale e soccorso alpino;

◾ prevenzione della corruzione, obblighi di pubblicità, trasparenza, diffusione di informazioni da parte della pubblica amministrazione;

◾ giustizia tributaria e sistema tributario e contabile dello Stato;

◾ tutela della salute.

La delega prevede, inoltre, l’istituzione, presso la Presidenza del Consiglio dei ministri, di una Commissione permanente cui è attribuito il compito di assicurare in concreto l’attuazione delle misure di semplificazione.

 


Conferenza delle Regioni e delle Province autonome

Logo Conferenza delle Regioni

La Conferenza delle Regioni ha raggiunto accordi molto importanti con il Governo.
In merito al cosiddetto pacchetto ProteggItalia (riguarda gli interventi per far fronte ai danni causati dal dissesto idrogeologico e dalle emergenze autunnali dovute ai nubifragi) sono sicuramente positivi gli stanziamenti previsti per le emergenze pregresse per far fronte ai danni causati dalle recenti calamità naturali. Le Regioni hanno chiesto al Governo di mettere a disposizione strumenti operativi, magari togliendo gli attuali vincoli esistenti, in particolare per quanto concerne il personale. Questa rappresenterebbe la condizione migliore per consentire di realizzare presto e bene gli interventi.

Il Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, ha chiesto al Presidente Conte di convocare, a breve, un altro incontro perché ci sono opere progettate e risorse ferme. Pertanto c’è l’urgenza di sbloccare anche queste opere, in un’ottica di prevenzione. Il risultato finale verrebbe ulteriormente potenziato se a queste risorse si aggiungessero eventuali fondi Bei, come le Regioni hanno più volte proposto per poter avere un impatto più forte a beneficio del territorio. 

In sede di Conferenza Unificata le Regioni hanno espresso un parere favorevole al disegno di legge sul reddito di cittadinanza, condizionato da una serie di proposte emendative accolte dal Governo. L’oggetto del contendere era sul ruolo e sul numero dei navigator che “ANPAL Servizi” dovrà assumere. Da seimila si è passati a tremila, quindi sono stati dimezzati. Un piano nazionale definirà poi le modalità attuative sull’utilizzo degli altri tremila navigator regionali da destinare ai Centri per l’Impiego, lasciando però decidere alle singole Regioni in merito al loro utilizzo attraverso apposite convenzioni che verranno stipulate.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/03/12 10:25:00 GMT+2 ultima modifica 2019-03-13T16:00:09+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina