Sezioni

Sede di Roma

Elezioni regionali 2018

Al voto sei regioni per eleggere il Presidente e rinnovare i consigli regionali. Primo appuntamento il 4 marzo per Lazio e Lombardia

Nel 2018 le elezioni regionali riguardano i cittadini di sei regioni che sono chiamati alle urne per eleggere il Presidente e rinnovare i consigli regionali.

La Regione Lazio e la Regione Lombardia hanno scelto di votare il 4 marzo 2018, in corrispondenza con le elezioni politiche. Nei mesi seguenti, data ancora da stabilire, si vota in Molise, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige e Valle d'Aosta, in autunno alle urne anche i cittadini della Basilicata.

Regione Lazio

Nel Lazio di ricandida il Governatore uscente Nicola Zingaretti (PD), sfidato da:

  • Stefano Parisi, appoggiato da una coalizione di centro-destra (Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia, Energie per l'Italia, Noi con l'Italia);
  • Roberta Lombardi, appoggiata dal Movimento 5 Stelle:
  • Sergio Pirozzi, appoggiato dalla Lista Pirozzi Presidente, dal Movimento Nazionale per la Sovranità, dal Partito Liberale Italiano e dal Partito Repubblicano Italiano;
  • Mauro Antonini, appoggiato da CasaPound Italia;
  • Jean-Léonard Touadi, appoggiato da Civica Popolare (Alternativa Popolare, Italia dei Valori e Centristi per l'Europa);
  • Elisabetta Canitano appoggiata da Potere al Popolo;
  • Stefano Rosati, appoggiato da Riconquistare l'Italia;
  • Giovanni Paolo Azzaro, appoggiato dalla Democrazia Cristiana.

Il Consiglio regionale è composto da 70 membri, di cui 56 eletti sulla base di Liste circoscrizionali concorrenti e 14 eletti con sistema maggioritario, insieme con il Presidente della Regione, sulla base di liste regionali.

Regione Lombardia

In Lombardia sono candidati alla carica di Presidente della Giunta:

  • Attilio Fontana sostenuto da 7 liste: Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Noi con l’Italia, Energie per la Lombardia, Partito Pensionati e dalla civica “Fontana Presidente”;
  • Giorgio Gori sostenuto da da 7 liste: Partito Democratico, Lista Gori, Obiettivo Lombardia per Gori, Insieme, Lombardia Progressista, +Europa, Civica Popolare;
  • Dario Violi sostenuto dal Movimento 5 Stelle;
  • Onorio Rosati sostenuto da Liberi e Uguali;
  • Massimo Gatti sostenuto da Sinistra per la Lombardia;
  • Giulio Arrighini sostenuto da Grande Nord;
  • Angela De Rosa sostenuta da Casa Pound.

È proclamato eletto Presidente della Regione il candidato che ottiene il maggior numero di voti validi sul territorio regionale.

Il numero di Consiglieri è fissato a 80 compreso il Presidente della Regione. Gli altri 79 consiglieri sono eletti con criterio proporzionale sulla base di liste provinciali concorrenti, con applicazione di un premio di maggioranza; un seggio è riservato al miglior perdente tra i candidati alla presidenza.

I seggi saranno aperti dalle 7.00 alle 23.00 di domenica 4 Marzo e, come di consueto, sarà possibile seguire i risultati degli scrutini sul sito del Ministero dell’Interno.

Per approfondire

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/02/07 17:44:00 GMT+2 ultima modifica 2018-03-02T13:14:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?