Sezioni

Delegazione presso l'UE: sede di Bruxelles

Politica estera e di sicurezza comune PESC

 

La Politica estera e di Sicurezza Comune (PESC) dell’UE è stata istituita dal Trattato di Maastricht (1992) ed è stata rafforzata dai trattati successivi. La politica estera e di sicurezza comune dell'UE ha l’obiettivo di mantenere la pace e rafforzare la sicurezza internazionale, promuovere la collaborazione internazionale, sviluppare e consolidare la democrazia, lo Stato di diritto e il rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali.

Inoltre, il progetto di creare una Politica europea di Sicurezza e di Difesa (PESD) è stato avviato dal Consiglio europeo di Colonia del 3 e 4 giugno 1999, come componente separato della PESC. L'obiettivo principale della PESD è quello di rafforzare la capacità dell'UE di agire esternamente, attraverso lo sviluppo delle sue capacità civili e militari per la prevenzione dei conflitti e gestione delle crisi internazionali. Il trattato di Lisbona ne ha modificato la denominazione in politica di sicurezza e di difesa comune – PSDC, riconoscendone l’importanza e introducendo nuove disposizioni volte principalmente alla progressiva creazione di una difesa comune europea. La PSDC resta parte integrante della politica estera e di sicurezza comune PESC.

Azioni sul documento

pubblicato il 2013/07/23 14:42:38 GMT+2 ultima modifica 2013-07-23T16:42:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?