Delegazione presso l'UE: sede di Bruxelles

La Presidenza Maltese del Consiglio dell'Unione Europea

E' iniziata il 1 gennaio la Presidenza Maltese del Consiglio dell'Unione Europea. Settori chiave del programma di presidenza maltese sono migrazione, mercato unico, sicurezza, inclusione sociale, vicinato dell'Europa e settore marittimo.

La Presidenza Maltese del Consiglio dell’UE 

Dal 1° gennaio al 30 giugno 2017 Malta assume la Presidenza del Consiglio dell’UE. Si tratta dell'ultimo semestre del trio di Presidenze composto anche da Paesi Bassi (gennaio-giugno2016) e Slovacchia (luglio-dicembre 2016).
Il programma della presidenza maltese è orientato a ripristinare la fiducia nell'UE, alla necessità di dialogo e riflessione sul futuro dell'UE e alle pertinenti questioni in materia di migrazione, sicurezza ed economia.

La Presidenza del Consiglio dell’UE

E’ assunta ciclicamente da ogni Stato Membro per un periodo di 6 mesi. Durante la Presidenza, lo Stato membro presiede tutte le riunioni - a tutti i livelli - nell’ambito dei lavori del Consiglio e ne garantisce la continuità agendo come mentore leale e neutrale. 

I principali compiti della Presidenza di turno sono:

  • Pianificare e presiedere le sessioni del Consiglio e le riunioni dei suoi organi preparatori
  • Rappresentare il Consiglio nelle relazioni con le altre istituzioni dell’UE

La Presidenza Maltese

 

IL LOGO

 

PERIODO

primo semestre 2017

SITO WEB

http://www.eu2017.mt/en/Pages/home.aspx

Settori chiave

  1. migrazione
  2. mercato unico
  3. sicurezza
  4. inclusione sociale
  5. vicinato dell'Europa
  6. settore marittimo.

Trio di Presidenza

  1. Paesi Bassi (gennaio - giugno 2016)
  2. Slovacchia (luglio - dicembre 2016)
  3. Malta (gennaio-giugno 2017)

Per saperne di più:

Azioni sul documento

pubblicato il 2016/07/04 17:25:00 GMT+1 ultima modifica 2018-03-16T13:21:49+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina