Delegazione presso l'UE: sede di Bruxelles

Europe Day 2018

Il 9 maggio 1950, l'allora Ministro degli Esteri francese Robert Schuman pronunciava la celebre dichiarazione che ha dato avvio al processo di integrazione europea. Molte le iniziative in programma in tutta Europa.

Robert Schuman9 Maggio 1950 – Il Ministro degli Esteri francese Robert Schuman proponeva la creazione di una Comunità europea del carbone e dell'acciaio, in cui gli stati membri avrebbero messo in comune le proprie produzioni di queste materie prime. Obiettivo, far convergere gli interessi economici dei paesi coinvolti per favorire una progressiva integrazione politica e la pacificazione delle relazioni reciproche. In questa dichiarazione compare per la prima volta il concetto di Europa come unione economica e in prospettiva politica tra nazioni. In questo modo, la guerra tra paesi storicamente rivali come Francia e Germania, sarebbe diventata - citando le parole di Robert Schuman - "non solo impensabile, ma materialmente impossibile".

La dichiarazione Schuman - "La pace mondiale non potrà essere salvaguardata se non con sforzi creativi, proporzionali ai pericoli che la minacciano. Il contributo che un'Europa organizzata e vitale può apportare alla civiltà è indispensabile per il mantenimento di relazioni pacifiche. [...]
L'Europa non potrà farsi un una sola volta, né sarà costruita tutta insieme; essa sorgerà da realizzazioni concrete che creino anzitutto una solidarietà di fatto.”

La nascita della Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio (CECA) – con il Trattato di Parigi del 18 aprile 1951 firmato da Belgio, Francia, Germania Ovest, Italia, Lussemburgo e Paesi Bassi, vengono istituite le prime istituzioni sovranazionali europee, un'Alta Autorità, organo esecutivo della CECA, un'Assemblea, con potere di controllo, un Consiglio dei ministri, composto da sei rappresentanti dei governi nazionali una Corte di giustizia.

 

Alcuni dei “padri fondatori” dell'Unione Europea

Altiero Spinelli

Nel 1927 fu arrestato a Milano dai fascisti e condotto a Roma dove fu processato e condannato a quasi diciassette anni di carcere per attività sovversiva. Durante gli anni di carcere a Ventotene Spinelli elaborò le tesi che condurranno alla stesura - nella primavera del '41 insieme a Rossi - del "Manifesto per un'Europa Libera e Unita", noto come "Manifesto di Ventotene". Nel 1943, a Milano, fondò il Movimento Federalista Europeo.

Robert Schuman

Nasce e cresce in Lussemburgo per poi trasferirsi in Francia. Durante la seconda guerra mondiale entra a far parte del movimento di Resistenza francese. A conflitto finito diviene deputato e poi Ministro degli Esteri. Questo periodo si rivelerà decisivo  per analizzare la questione franco-tedesca e il dramma antico dell'Alsazia-Lorena, portandolo alla conclusione che, solo una concordia duratura tra la Francia e la Germania potrà determinare una solida unificazione europea.

Jean Monnet

Subito dopo la liberazione, propone al governo francese un "piano globale per la modernizzazione e lo sviluppo economico" svolgendo un'opera centrale per la rinascita dell'economia francese. Nel 1949 avverte la forte tensione tra Germania e Francia per il controllo dell'importante bacino carbosiderurgico della Ruhr e imposta un piano che aprirà le porte alla comunità economica europea: la messa in comune, sotto il controllo di un governo sovranazionale europeo, delle risorse franco-tedesche del carbone e dell'acciaio. Sarà il primo presidente dell’Alta Autorità della Ceca.

 Per saperne di più:

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/05/09 16:41:00 GMT+1 ultima modifica 2018-05-09T17:02:27+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina