Relazioni internazionali

L’Emilia-Romagna incontra la Silicon Valley: l'ultima missione in California tra Big Data, innovazione tecnologica e promozione di DOP e IGP

La recente missione ha acceso i riflettori su numerosi temi di interesse internazionale ma il vero risultato è stato il consolidamento dei rapporti con il governo locale e tra le big tech e la Data Valley regionale

La delegazione guidata dal presidente Bonaccini in visita nella Silicon Valley

Durante l’ultima missione in California, che si è svolta  dall’8 al 14 novembre 2022, la delegazione regionale guidata dal presidente della Giunta regionale Stefano Bonaccini ha fatto tappa nelle sedi di alcune delle più note aziende della Silicon Valley: Google Cloud, NVIDIA e  HPE- Hewlett Packard Enterprise.

Scopo degli incontri consolidare le relazioni già esistenti e gettare le basi per nuovi investimenti nella Data Valley emiliano-romagnola, dove è stato da poco inaugurato Leonardo, il supercomputer europeo di Cineca a breve operativo presso il Tecnopolo di Bologna.

La delegazione, oltre al presidente Bonaccini, ha visto la partecipazione dell'assessore regionale all’Agricoltura e agroalimentare Alessio Mammi, nonché di rappresentanti del Cineca, del CNR di Parma, dell’Università di Parma, dei Consorzi di valorizzazione dei prodotti tipici dell’Emilia-Romagna e di Art-Er.

L'incontro tra le giovani start up emiliano-romagnole e gli investitori della Silicon Valley

Tra gli obiettivi della missione anche quello di far conoscere le giovani startup emiliano-romagnole a potenziali investitori della Silicon Valley nell’ambito del Mindset Program (Mindset Program – Emilia Romagna in Silicon Valley ). L’iniziativa, giunta quest'anno all'ottava edizione, vede la regione Emilia-Romagna in prima linea insieme ad Art-ER nel supportare le startup del territorio, aiutandole ad acquisire una forma mentis aperta all’innovazione e all’internazionalizzazione.

Con la delegazione regionale erano quindi presenti anche le 10 startup emiliano-romagnole selezionate con il bando Mindset - E-Plato, Adaptronics, Truescreen, Cshark, Insimili, MyLime, Mynerva Systems, eSteps, Meteo Commerce e Novac - che proprio a San Francisco hanno potuto concludere il loro percorso di formazione iniziato a Bologna.

Durante la missione in California, le startup hanno avuto la possibilità di presentarsi a un parterre di potenziali investitori presso la sede dell’Italian Innovation and Culture hub, l'hub italiano dell'innovazione e della cultura realizzato dal ministero degli Esteri in collaborazione con l'Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane (ICE).

Le parole del presidente Bonaccini dopo gli incontri nella Silicon Valley

L’obiettivo dichiarato di tutti gli incontri della missione in California è stato quello di consolidare attorno alla Data Valley regionale, alla Rete dei Tecnopoli, al Tecnopolo di Bologna e al tessuto imprenditoriale della regione una serie di collaborazioni, in particolare con il Governo della California e con i protagonisti internazionali dell’ambito Big Tech.

Un obiettivo su cui lo stesso presidente Bonaccini si è espresso con soddisfazione, dichiarando che: “In questi incontri abbiamo avuto la conferma della bontà dell’intuizione che negli anni scorsi ci ha portato a investire in modo convinto su digitale e nuove tecnologie, convinti che ci saremmo ritrovati con gli strumenti per leggere una società in continuo cambiamento. Oggi quella scelta di allora ci permette di essere nelle condizioni di attirare in Emilia-Romagna investimenti, conoscenze, professionalità e talenti, di rafforzare rapporti di collaborazione con territori avanzati e innovativi come la California e di sostenere le nostre imprese nei processi di internazionalizzazione, per una crescita che sia sostenibile e inclusiva. E, infine, di creare nuova e buona occupazione, grazie allo stretto rapporto tra il sistema produttivo e le filiere manifatturiere collegate alle Università e alla rete regionale dei Tecnopoli e dell’Alta Tecnologia”.

Transizione ecologica e agricoltura sostenibile: il terreno per il nuovo Centro di ricerca comune tra Emilia-Romagna e California

Nel corso della missione, centrale è stato il momento di incontro con Eleni Kounalakis, Vice Governatrice della California, ospitato presso l’Italian Innovation and Culture hub, durante il quale si è discusso dei possibili ambiti di collaborazione tra Emilia-Romagna e California e, in particolare, di un nuovo progetto sul tavolo di lavoro, l’Italy-California joint research centre on sustainable transition. L’idea è di creare un Centro di ricerca comune che vedrà coinvolto anche il Tecnopolo di Bologna sui temi della transizione ecologica e della crescita sostenibile, con l’obiettivo di condividere soluzioni avanzate per mobilità, sanità, agricoltura e contrasto al cambiamento climatico.

Come ha sottolineato il presidente Bonaccini, con questo nuovo progetto si apriranno nuove possibilità di “lavoro comune per uno sviluppo più sostenibile, equo ed inclusivo, che vede il nostro sistema regionale dell’innovazione e il nostro sistema produttivo insieme a uno dei territori a più alta concentrazione di nuove competenze e capacità di investimento al mondo”.

La promozione delle DOP e IGP nella Settimana della cucina italiana nel Mondo

La missione prevedeva anche attività nell’ambito del programma di promozione agroalimentare #Made in ER-Usa 2022-2023, in occasione della Settimana della cucina italiana nel mondo.

“Con questa missione e con il programma ‘Made in ER’ - hanno dichiarato il presidente Bonaccini e l’assessore Mammi - vogliamo rafforzare ulteriormente il posizionamento delle eccellenze enogastronomiche negli Usa e aumentare la tutela dei prodotti a qualità regolamentata. Un impegno a fianco dei produttori, per creare sviluppo e lavoro a beneficio di un intero territorio, il nostro, che in tutto il mondo è conosciuto per l’eccellenza delle proprie filiere e per la qualità dei suoi prodotti, la nostra vera carta vincente”.

Ben 11 i Consorzi di Tutela che hanno preso parte all’appuntamento: Aceto balsamico di Modena Igp, Aceto balsamico tradizionale di Reggio Emilia Dop, Aceto balsamico tradizionale di Modena Dop, Aglio di Voghiera Dop con Aglio Nero, Salumi Piacentini Dop (Pancetta, Coppa e Salame), Mortadella Bologna Igp, Parmigiano-Reggiano Dop, Piadina Romagnola Igp, Prosciutto di Modena Dop, Prosciutto di Parma Dop, Riso del Delta del Po Igp.

All’iniziativa di promozione, svolta presso l’Istituto italiano di cultura, erano presenti insieme al presidente Bonaccini e all’assessore Alessio Mammi anche il Console Sergio Strozzi, la Vice direttrice dell’Istituto italiano di cultura e la direttrice di ICE Los Angeles Alessandra Rainaldi.

L’evento è stato inoltre l’occasione per inaugurare una mostra dedicata a Pellegrino Artusi, il padre della cucina italiana, nato proprio a Forlimpopoli (FC). 

A Eataly Silicon Valley di San José l’incontro con gli operatori del settore agroalimentare

Nel pomeriggio di giovedì 10 dicembre, la delegazione si è spostata a San José per parlare delle opportunità per il mercato agroalimentare emiliano-romagnolo con l’appuntamento rivolto agli operatori del settore, in programma presso la sede di Eataly Silicon Valley.

Durante l’evento sono stati presentati tutti i prodotti a qualità regolamentata della Food Valley dell’Emilia-Romagna. A valorizzare queste eccellenze un ambasciatore d’eccezione: lo chef stellato dell’Associazione Chef to Chef Riccardo Agostini del ristorante “Il Piastrino” di Pennabilli (RN).

La missione in California tra networking, scuola e intese per il turismo internazionale

La giornata di venerdì 11 novembre è stata invece dedicata alle possibilità di sviluppo di nuove collaborazioni in materia di turismo e agli eventi di networking tra startup emiliano-romagnole e potenziali investitori all’interno del Mindset Program.

Importante l’incontro tra il presidente Bonaccini e Joe D’Alessandro, presidente e amministratore delegato di San Francisco Travel, uno dei più importanti Convention and Visitors Bureau Usa e del mondo, per approfondire le opportunità di collaborazione tra Emilia-Romagna e California e promuovere il turismo a stelle e strisce in regione.

In giornata è stata effettuata anche la visita presso “La Scuola. International School” diretta da Valentina Imbeni, la prima scuola italiana all’estero e la prima scuola elementare a San Francisco. L’istituto ha esportato negli Usa il metodo pedagogico di Reggio Children, ottenendo persino l’accreditamento all’International Baccalaureate.

Infine, Bonaccini ha preso parte al lancio di Chapter Alumni San Francisco Bay Area promosso dall’Università di Bologna per riunire ex-studenti, professori, ricercatori, professionisti interessati a sviluppare la rete locale di ex alunni dell’ateneo bolognese.

Gli ultimi appuntamenti a Los Angeles

Sabato 12 novembre la delegazione si è spostata a Los Angeles per concludere gli ultimi appuntamenti della missione, tutti dedicati alla celebrazione del Maestro Pavarotti al quale è stata dedicata una stella sulla celebre Walk of fame.

Il Presidente Bonaccini ha anche ricevuto una “Proclamation” dalle mani di Joe Buscaino, membro del 15° distretto del Consiglio comunale di Los Angeles, che ha accolto la delegazione presso il Municipio.

L’Emilia-Romagna è stata poi protagonista in serata dell’Italian Excellence Gala and Awards promosso dalla Camera di commercio italiana a Los Angeles in collaborazione con il Consorzio dell’Aceto balsamico di Modena, il Comune e la Camera di commercio di Modena, Genoma e Albedo Films. Un’altra occasione per tornare a degustare le eccellenze DOP e IGP della regione, con la partecipazione speciale delle “Sfogline” di Casa Artusi. 

La missione istituzionale si è conclusa ufficialmente nella giornata di domenica 13 novembre con una visita privata alla mostra dedicata a Pavarotti che il Grammy Museum di Los Angeles ha deciso di organizzare a quindici anni dalla scomparsa del tenore.

Azioni sul documento

ultima modifica 2022-12-05T16:08:10+01:00
Questa pagina ti è stata utile?

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina