venerdì,  14 gennaio 2022

Territorio, borghi dell’Emilia-Romagna: dal Pnrr 20 milioni di euro per la rigenerazione culturale, sociale ed economica

La Regione apre una manifestazione di interesse: entro il 31 gennaio dai Comuni le candidature per il finanziamento di progetti pilota

archivio Agenzia informazione e comunicazione Regione Emilia-RomagnaVenti milioni di euro per la rigenerazione culturale, sociale ed economica di un borgo dell’Emilia-Romagna a rischio abbandono o abbandonato. L’opportunità di presentare una candidatura è rivolta ai Comuni emiliano-romagnoli, i quali dovranno presentare una manifestazione di interesse, secondo le modalità previste da un bando regionale, entro il prossimo 31 gennaio 2022.

Il soggetto attuatore del progetto sarà, successivamente, individuato dalla Regione, d’intesa col Comune proponente. Regione che, come richiesto dal Ministero della Cultura, dovrà presentare entro il 15 marzo 2022 la candidatura di un borgo per ciascuna regione o provincia autonoma.

L’obiettivo quello di aumentare l’attrattività dei piccoli borghi e, rafforzando l’identità delle destinazioni meno note, accrescere la resilienza delle comunità locali, anche attivando un loro diretto coinvolgimento. Questo con interventi volti al recupero del patrimonio architettonico, culturale e ambientale per il rafforzamento dell’attrattività dei borghi e dei centri storici di piccola dimensione, attraverso il recupero di spazi urbani, edifici storici o culturali, nonché di elementi distintivi del carattere identitario.

La misura, di carattere nazionale, rientra tra gli investimenti del Pnrr, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, e mette a disposizione complessivamente 420 milioni, quindi 20 milioni per ciascun progetto di ogni regione italiana, che rientrano nella linea di finanziamento relativa alla "attrattività dei borghi".

Ogni Comune potrà candidare un solo borgo e una sola idea progettuale, attraverso la compilazione della manifestazione di interesse. Potrà coinvolgere altri soggetti, pubblici e privati. Il soggetto attuatore, che si impegna con il Ministero e la Regione a realizzare il progetto, sarà individuato dalla Regione d’intesa col Comune proponente.

Per tutte le informazioni il link Bando "PNRR - Piano Nazionale Borghi - Linea A: manifestazione d'interesse oppure eventuali richieste di chiarimenti e informazioni devono essere inoltrate all’indirizzo bandoborghi@regione.emilia-romagna.it, indicando in oggetto “Bando borghi”.

I progetti dovranno essere presentati entro il 31 gennaio 2022 alle ore 13, all’indirizzo Pec patrimonioculturale@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Approfondimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/01/14 17:28:03 GMT+1 ultima modifica 2022-01-14T17:28:03+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina