giovedì,  6 ottobre 2022

Emilia-Romagna Sport Valley, pratica sportiva per quasi la metà dei cittadini: ascolto dei territori per continuare a investire

In calo i sedentari. Dalla Regione 85 milioni per impianti, progetti, ristori

Corrono, vanno in bicicletta e ovviamente giocano a calcio, si sfidano sui campi da basket e da tennis. Gli emiliano-romagnoli non solo amano lo sport e lo seguono da spalti, tribune o in tv, ma lo praticano. E lo fanno in misura crescente, sia tramite le associazioni sportive, sia, sempre di più, in modo autonomo. Confermandosi tra i più attivi a livello nazionale.  Anche se resta una quota significativa -per quanto in calo- di persone che conducono una vita sedentaria.

È la fotografia scattata dall’Indagine sulla pratica sportiva in Emilia-Romagna, promossa dalla Regione e realizzata da SG Plus Ghiretti & Partners. Una fotografia che rimanda l’immagine di un settore in buono stato di salute. E che ha saputo superare anche la fase più difficile di una pandemia, che pure ha fatto sentire i suoi effetti, come dimostrano le difficoltà vissute in particolare dall’associazionismo di base.

Una pandemia che ha accelerato un fenomeno già in atto, quale quello della crescita dello sport all’aperto visto anche come occasione di aggregazione sociale.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/10/06 13:14:12 GMT+1 ultima modifica 2022-10-06T13:14:12+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina