mercoledì,  27 luglio 2022

Territorio, l’Emilia-Romagna sostiene le Cooperative di comunità: crescita sostenibile e coesione sociale

Approvata la legge regionale che incentiva le imprese multifunzione nelle aree montane, interne e in quelle più fragili. Al centro il capitale umano. Stanziati 500mila euro

Insieme per le comunità locali. Quelle nelle aree montane, nelle aree interne e in quelle meno servite. Per aumentare l’attrattività e frenare lo spopolamento, riqualificare gli spazi pubblici e le aree urbane, contribuire alla loro coesione sociale, sviluppo sostenibile, arricchimento culturale.

Guarda a questi obiettivi il progetto di legge regionale firmato dalla Giunta sulle Cooperative di comunità, approvato oggi dall’Assemblea legislativa: soggetti cooperativi spesso avviati dai residenti di piccoli centri, nei quali è fondamentale la coesione, lo spirito di condivisione e la messa in comune di risorse della comunità stessa.

Un modello di innovazione sociale recente, anche se le prime si sviluppano negli anni Ottanta e Novanta nella provincia di Reggio Emilia, che va sempre più affermandosi ma che, ancora oggi, nel nostro Paese non ha un riconoscimento giuridico specifico.

Con la nuova legge regionale, che è uno degli obiettivi individuati dal Patto per il Lavoro e il Clima, l’Emilia-Romagna colma questa lacuna nel proprio territorio.

Approfondimenti

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/07/27 17:39:06 GMT+2 ultima modifica 2022-07-27T17:39:06+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina