giovedì,  30 giugno 2022

Welfare: oltre 6 milioni di euro per il 'Dopo di noi', per garantire il futuro alle persone con disabilità

1.247 progetti avviati nel 2021 in Emilia-Romagna. Schlein e Donini: “Con un nuovo modello di presa in carico, proprio i più fragili non resteranno soli”

Quasi 6 milioni di euro sono destinati nel 2022 alle persone con disabilità grave e alle loro famiglie per iniziare da subito a ideare e attuare progetti di vita autonoma per i propri figli, quando i genitori o i familiari non ci saranno più o non saranno più in grado di assisterli.

La quota assegnata all’Emilia-Romagna per il 2022 - 5.951.020 euro - sul monte complessivo che lo Stato ogni anno mette a disposizione delle Regioni con il Dopo di noi’ (legge 112/2016) ha l’obiettivo di offrire strumenti concreti alle famiglie che hanno bisogno di preservare il futuro e la qualità della vita dei propri cari, quando rimarranno soli.

Il via libera alla programmazione degli interventi e alla suddivisione dei contributi tra tutte le Aziende sanitarie dell’Emilia-Romagna, sulla base del numero di residenti tra 18 e 64 anni, è arrivato in questi giorni dalla Giunta regionale.

Le risorse serviranno a sostenere le persone con disabilità soprattutto in percorsi di autonomia abitativa assistita, affinché possano decidere da soli dove, come e con chi vivere la loro vita adulta, in maniera gradualmente indipendente dai famigliari, in una casa che sia una vera casa e non necessariamente un istituto.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/06/30 15:40:42 GMT+2 ultima modifica 2022-06-30T15:40:42+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina