mercoledì,  29 giugno 2022

Inglese al nido, la Regione moltiplica per 4: salgono da 74 a oltre 300 le strutture 0-6 anni coinvolte

Bonaccini-Schlein: “Misura innovativa per l'apprendimento linguistico e l'inclusione"

‘Sentire l’Inglese’ è un’iniziativa unica in Italia, per estensione capillare sul territorio, fortemente voluta dalla Regione Emilia-Romagna, che ne ha affidato l’elaborazione al Dipartimento di Scienze dell'Educazione “Giovanni Maria Bertin” dell’Università di Bologna, con il coinvolgimento dei Coordinamenti Pedagogici Territoriali.

La Regione Emilia-Romagna quadruplica il progetto ‘Sentire l’Inglese’, stanziando nuove risorse. Più di 180mila euro che la Giunta mette a disposizione per portare a 304 sull’intero territorio i servizi - tra nidi e scuole dell’infanzia - coinvolti nella sperimentazione dell’insegnamento dell’inglese per bambine e bambini da zero a sei anni.

Il progetto vuole avvicinare i più piccoli alle sonorità della lingua inglese, riconoscendone prima il suono, poi imparando a collegare le prime parole agli oggetti più comuni e a ripeterle per comunicare. Tutto questo, però, in una dimensione ludica e in armonia con le sonorità di altre lingue che bambine e bambini sentono nelle loro case.

Al termine del primo anno educativo di avvio (2021-2022), la sperimentazione ha coinvolto 75 nidi d’infanzia da Piacenza a Rimini, per un totale di 3.477 tra bambini e bambine da zero a tre anni, 525 operatori nella formazione, 74 ore di formazione erogate.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/06/29 14:48:10 GMT+2 ultima modifica 2022-06-29T14:48:10+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina