martedì,  12 aprile 2022

Ricostruzione post-sisma, dalla Regione altri 5 milioni di euro per le attività dei centri storici nel cratere

Nuovo bando, interessati 13 Comuni, domande dal 3 al 31 maggio. Confronto preventivo con sindaci e associazioni di categoria su modalità e criteri

Dai bar ai ristoranti, dalle mense alle attività per l’asporto fino alle gelaterie e pasticcerie.

Ma anche alberghi, residenze turistico-alberghiere, ostelli e affittacamere nonché attività ricreative o di servizio per associazioni, fino a quelle per l’esercizio di attività libero professionali.

Sono le attività per le quali la Regione ha previsto nuovi contributi a fondo perduto per rivitalizzare i centri storici nei comuni colpiti dal terremoto del 2012.

Con l’ordinanza del presidente della Regione e commissario delegato per la Ricostruzione, Stefano Bonaccini, si apre un bando (il settimo) che mette a disposizione 5 milioni di euro per sostenere la rivitalizzazione e il ripopolamento dei centri storici dei comuni colpiti dal sisma facendo arrivare la misura, avviata a inizio 2019, a oltre 58 milioni di euro complessivi di contributi a fondo perduto.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/04/12 15:05:12 GMT+2 ultima modifica 2022-04-12T15:05:12+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina