giovedì,  18 agosto 2022

Maltempo nel ferrarese e Bassa modenese: già avviata la conta dei danni, nei prossimi giorni la dichiarazione di stato di crisi regionale

Domani il presidente della Regione a Bondeno. Stamattina forti grandinate nell’Alta Val Taro. Ancora allerta gialla in tutta l’Emilia-Romagna

È partita la conta dei danni del maltempo che ieri sera ha colpito la bassa modenese e il ferrarese. Stamattina, poi, nuovi danni in provincia di Parma, con grandine in particolare nell’Alta Val Taro.

Domani il presidente della Regione Emilia-Romagna incontrerà il sindaco e le autorità locali a Bondeno, il territorio più colpito dagli eventi delle ultime ore, alle 10 presso il Municipio, dove sarà fatto il punto della situazione. Seguirà quindi un sopralluogo nelle aree interessate dai danneggiamenti. Sarà presente anche il direttore dell'Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile.

Proprio l’Agenzia, con propri dirigenti e tecnici, da stamattina sta partecipando alle riunioni dei Centri operativi comunali (Coc). In collaborazione con le amministrazioni locali, sta intervenendo per il ripristino della normalità e ha avviato un primo censimento delle criticità e dei danni a privati, imprese e patrimonio pubblico. Servirà per procedere, nei prossimi giorni, a dichiarare lo stato di crisi regionale e avviare il percorso amministrativo per l’accesso al Fondo regionale di protezione civile, per i rimborsi a privati e imprese.

Confermata l’allerta “gialla” sull’Emilia-Romagna fino alla mezzanotte di venerdì 19 agosto.

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/08/18 13:40:43 GMT+1 ultima modifica 2022-08-18T13:40:43+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina