giovedì,  14 ottobre 2021

La Regione Emilia-Romagna alla manifestazione unitaria di Cgil, Cisl e Uil di sabato a Roma

Presente il Gonfalone, con la vicepresidente Schlein e gli assessori Colla e Calvano. Bonaccini: “Riaffermare insieme la forza dei principi di democrazia e libertà"

Mai più fascismi - manifestazione sindacatiLa Regione Emilia-Romagna sarà presente alla manifestazione unitaria di Cgil, Cisl e Uil indetta per sabato 16 ottobre a Roma, alle 14 in Piazza San Giovanni. Convocata dopo l’assalto di matrice fascista alla sede nazionale della Cgil di sabato scorso nella Capitale, la manifestazione porta appunto il titolo “Mai più fascismi, per il lavoro, la partecipazione, la democrazia”.

La Regione parteciperà con il proprio Gonfalone, a Roma insieme alla vicepresidente Elly Schlein, agli assessori Vincenzo Colla e Paolo Calvano, in rappresentanza della Presidenza, dell’intera Giunta e dell’Ente.

“La Regione Emilia-Romagna sarà a Roma per esprimere la propria solidarietà alla Cgil e a tutte le lavoratrici e i lavoratori, dopo i gravi episodi della settimana scorsa. E per riaffermare la forza dei principi di democrazia, libertà, solidarietà sanciti nella Costituzione italiana e alla base di ogni consesso civile- afferma il presidente Stefano Bonaccini-. Valori sanciti nel nostro Statuto regionale e condivisi dalla comunità dell'Emilia-Romagna. Gli stessi che qui hanno portato alla nascita di forti reti sociali e di un tessuto socio-economico che guarda al lavoro e ad una crescita sostenibile. Sono la bussola che ci sta permettendo di uscire dalla pandemia e dall'emergenza sanitaria con l’obiettivo di non lasciare indietro nessuno. Per questo diciamo no a qualsiasi rigurgito di ispirazione fascista e illiberale, a prevaricazioni e violenze come quelle cui abbiamo assistito lo scorso sabato".

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/10/14 13:00:00 GMT+2 ultima modifica 2021-10-14T13:16:45+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina