martedì,  27 luglio 2021

Grandinate, subito avviata la conta dei danni: al lavoro col Governo sulla richiesta di stato d'emergenza nazionale

Fra le più colpite, coltivazioni e strutture agricole. La Regione: "Subito attivati, faremo la nostra parte per garantire tutti i risarcimenti"

Auto danneggiata grandine Avviata sia la verifica per l’eventuale richiesta dello stato di emergenza nazionale sia la conta dei danni a seguito dell’ondata di maltempo e grandine che ieri ha colpito l’Emilia-Romagna in diverse province, in particolare il parmense e il reggiano.

Già ieri l’Agenzia di Protezione civile della Regione Emilia-Romagna aveva attivato le procedure per fare una ricognizione dei danni subiti dai beni immobili pubblici e privati.

In corso il dialogo col Governo e il Dipartimento nazionale di Protezione civile per appurare se ci siano gli estremi per richiedere lo stato d’emergenza nazionale, anche in raccordo con le Regioni confinanti colpite dallo stesso evento.Grandine, danni in agricoltura, maltempo

Il maltempo ha colpito con violenza anche diverse strutture agricole e molti raccolti sono stati danneggiati. La Regione Emilia-Romagna ha attivato la procedura di ricognizione. È inoltre sempre attiva la piattaforma regionale sulla quale imprese e associazioni degli agricoltori possono inviare segnalazioni di danni subiti: https://questionari.regione.emilia-romagna.it/643362?lang=it.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/07/27 18:35:09 GMT+2 ultima modifica 2021-07-27T18:35:09+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina