Gli investimenti per la sicurezza: circa 119 milioni di euro per Scmt e passaggi a livello

Sono già in corso e si concluderanno a giugno di quest’anno, i lavori per completare il sistema di controllo marcia treno (scmt) con i relativi aggiornamenti degli impianti di segnalamento sulla linea Suzzara-Ferrara (10 milioni di euro).

In corso con termine lavori a fine anno, anche quelli per la linea Bologna-Portomaggiore (15 milioni), mentre termineranno l’anno prossimo i lavori analoghi già partiti sulla Reggio Emilia-Guastalla (7 milioni), Reggio Emilia-Sassuolo (6 milioni) e Modena-Sassuolo (8 milioni).

Ed è in fase di realizzazione a Guastalla, nel reggiano, il nuovo Acc, apparato centrale computerizzato, per regolare la circolazione ferroviaria della stazione per un costo pari a 6 milioni di euro.  

Sono invece programmati per il 2023 i cantieri per l’attivazione del Scmt con aggiornamenti degli impianti di segnalamento sulla linea Ferrara-Codigoro (7 milioni).

Per quanto riguarda i passaggi a livello sono in corso, con chiusura lavori prevista entro l’estate, i cantieri per la soppressione del passaggio a livello di via Franchetti a Bibbiano (Re) con risorse pari a 4 milioni di euro. Partiranno invece entro quest’anno per chiudersi nel 2022 i lavori per la soppressione del passaggio a livello di Sorbolo nel parmense (4,2 milioni) e nell’estate – sempre con chiusura lavori prevista nel 2022 – quelli del passaggio a livello di via Panni a Modena (5 milioni), il 28 a Sassuolo (9,6 milioni) e a Guastalla nel reggiano (7,1 milioni) dove sarà realizzato un sottopasso ciclopedonale e rifacimento piano del ferro. Anche a Scandiano, nel reggiano, sono previsti lavori di rifacimento del piano del ferro con apertura dei cantieri nell’estate del 2021 e chiusura prevista nel 2022 (3 milioni).  

Sempre nel parmense, a Sorbolo, apriranno a primavera 2022 per chiudersi nel 2023, i lavori per l’eliminazione del passaggio a livello sulla via Mantova con rifacimento del ponte ferroviario sul torrente Enza e il rialzo della linea (16 milioni).

Infine, il Comune di Novellara, nel reggiano, sarà interessato dalla soppressione del passaggio a livello in località San Bernardino con inizio cantiere programmato nel 2023 e chiusura prevista nel 2024 (5,4 milioni).

 

Il cantiere per la linea Budrio-Mezzolara nel bolognese

Sempre alla voce sicurezza è in corso il cantiere per il ripristino della sicurezza della tratta Budrio-Mezzolara, nel bolognese, dopo l’alluvione dell’Idice di fine 2019. Termineranno a settembre 2021 i lavori del primo lotto da Idice verso Budrio con risorse pari a 5,5 milioni di euro.      

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/04/19 15:56:58 GMT+2 ultima modifica 2021-04-19T15:56:59+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina