mercoledì,  28 luglio 2021

I Portici di Bologna patrimonio dell'Umanità: dall'Unesco un riconoscimento straordinario

Bonaccini-Felicori: "Complimenti al Comune di Bologna. Si conferma l'attitudine del nostro territorio a fare squadra. Insieme per il completamento del restauro"

portici_di_Via_Castiglione_a_Bologna.jpg

I Portici di Bologna Patrimonio dell’Umanità Unesco. Sono infatti stati iscritti nella “World heritage list” dell’organismo delle Nazioni Unite.

“È un riconoscimento straordinario per la città di Bologna e per l’Emilia-Romagna - affermano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore regionale alla Cultura e Paesaggio, Mauro Felicori -. In primo luogo, il grazie al Comune di Bologna per questo grande risultato, così come importante è stato l’impegno del Governo. Si conferma l’attitudine del nostro territorio a fare squadra: enti locali, privati, forze sociali ed economiche, università e sistema produttivo. Ora vogliamo fare in modo che il riconoscimento ottenuto dall’Unesco non sia solo un punto di arrivo, ma un’ulteriore tappa nel percorso di valorizzazione del patrimonio culturale regionale, compreso il completamento del restauro dei Portici stessi, al quale la Regione contribuisce. Complimenti ancora - chiudono Bonaccini e Felicori - al Comune e a tutti coloro che hanno reso possibile il raggiungimento di questo traguardo prestigioso”.

La Regione Emilia-Romagna, tramite l’Istituto dei Beni Culturali – oggi Servizio Patrimonio culturale – ha partecipato ai lavori della Cabina di Regia istituita dal Comune di Bologna e finalizzata alla presentazione del dossier di candidatura dei Portici di Bologna nella lista Unesco dei beni patrimonio dell’Umanità.

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/07/28 18:32:00 GMT+2 ultima modifica 2021-08-02T10:56:33+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina