giovedì,  21 maggio 2020

Protocollo Regione-Poste Italiane per l'erogazione degli anticipi sulla cassa integrazione in deroga

Colla:" Agevolare e proteggere i lavoratori in attesa del pagamento da parte dell'Inps". Valido per i titolari di conto e carta Postepay, con accredito dello stipendio alle Poste

archivio Agenzia di informazione e comunicazione Giunta regionaleDopo l’accordo con le banche, arriva per i lavoratori dell’Emilia-Romagna la possibilità di incassare l’anticipo sulla cassa integrazione in deroga anche presso gli uffici postali.

E’ questo l’effetto dell’intesa tra Regione Emilia-Romagna e Poste italiane, che hanno siglato un apposito protocollo, a seguito dell'emergenza nazionale dovuta all’emergenza Covid-19.

L’intesa consentirà ai clienti titolari di conto corrente Bancoposta e di carta prepagata Postepay Evolution, con accredito dello stipendio su conti e carte relative, di poter accedere anche all'anticipazione degli strumenti di integrazione salariale, tra cui la Cassa integrazione in deroga gestita dalla Regione. Il protocollo è valido fino al 31 dicembre 2020.

Con questa nuova opportunità, la Regione vuole dare un ulteriore supporto ai lavoratori che debbono fare i conti con i tanti problemi generati dal protrarsi dell'emergenza Covid-19.

Per l’applicazione del protocollo, le Poste verificheranno i dati dei beneficiari della Cassa integrazione in deroga raffrontandoli con quelli dei propri clienti, mentre la Regione garantirà l'accesso alle informazioni necessarie mettendo a disposizione l'elenco dei datori di lavoro autorizzati. Tale elenco verrà pubblicato sul sito dell'Agenzia regionale per il Lavoro dell'Emilia-Romagna.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/05/21 15:51:23 GMT+2 ultima modifica 2020-05-21T15:51:23+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina