martedì,  21 luglio 2020

Giovani e scuola, gli studenti ne parlano: parte il 'viaggio' estivo di Radioimmaginaria, web radio degli adolescenti

41 tappe per OltrApe 2020, tour organizzato dall'assessorato regionale alla Scuola. Salomoni: "Siano i ragazzi i protagonisti indiscussi"

ragazza mediateca cuffie.jpgUn viaggio estivo in 41 tappe, per incontrare i ragazzi e le ragazze dell’Emilia-Romagna e ascoltare dalla loro voce come hanno vissuto l’isolamento forzato, come stanno passando questa anomala estate, cosa si aspettano dal futuro, a partire dalla ripartenza della scuola a settembre.

Partirà domani mattina alle 8 da Castel Guelfo, in provincia di Bologna, per poi raggiungere Ferrara in tarda mattinata OltrApe 2020, il viaggio dei ragazzi di Radioimmaginaria - la prima web radio italiana gestita interamente da adolescenti - che insieme alla Regione incontreranno tantissimi coetanei per raccogliere dalla loro stessa voce pensieri, riflessioni, desideri. A dare il via all’iniziativa sarà l’assessore regionale alla Scuola, Paola Salomoni.

Da Comacchio ai Lidi ferraresi, da Ravenna a Cervia a Cesenatico, da San Mauro Pascoli a Bellaria, Rimini, Riccione, Cattolica, per passare ai comuni dell’entroterra della Valconca e della Valmarecchia: qui, e in tante altre località della regione dal piacentino al riminese, farà tappa il tour OltrApe 2020, che ricalca il format del viaggio attraverso l’Europa realizzato nel 2019 su una stazione mobile radiofonica caricata su una vecchia Ape car - opportunamente riadattata in chiave green dai ragazzi di Radioimmaginaria - per incontrare Greta Thunberg, giovane paladina dell’ambiente.

La destinazione di questa nuova ‘spedizione’ è più vicina, ma l’obiettivo è quello di andare lontano, insieme. Con questa iniziativa, organizzata dall’assessorato regionale alla Scuola, università, ricerca e agenda digitale e finanziata con risorse del Fondo sociale europeo 2014-2020, la Regione vuole infatti sentire dalla voce diretta dei ragazzi come hanno vissuto l’esperienza della scuola a distanza, che aspettative hanno dal ritorno sui banchi il 14 settembre, come immaginano e cosa vorrebbero dalla scuola di domani, oltre che dal proprio personale futuro.
L’iniziativa voluta dalla Regione, infatti, tiene insieme due finalità: continuare a divulgare e far toccare con mano ai giovani le attività nel settore della Scuola e della formazione, e al tempo stesso acquisire pareri e suggerimenti dalle nuove generazioni, utili per la programmazione futura.

In ogni tappa, che partirà la mattina, la spedizione OltrApe raggiungerà il comune e allestirà la postazione mobile, consegnando al sindaco la bandiera di Radioimmaginaria. I ragazzi andranno poi a caccia dei propri coetanei per preparare la puntata, invitandoli a partecipare a un videogioco durante il quale risponderanno ad alcune domande sulla scuola di oggi e di domani. Ogni giorno alle 14,10 i ragazzi di Radioimmaginaria saranno in diretta con il TG3 regionale per raccontare le tappe di questo viaggio straordinario.

Le tappe di OltrApe 2020

22/07 Castel Guelfo e Ferrara; 23/07 Comacchio; 24/07 Porto Garibaldi; 25/07 Ravenna; 26/07 Cervia; 27/07 Cesenatico; 28/07 Bertinoro; 29/07 San Mauro Pascoli; 30/07 Bellaria Igea Marina; 31/07 Rimini; 01/08 Verucchio; 02/08 Riccione; 03/08 Montegridolfo; 04/08 Misano Adriatico; 05/08 Cattolica; 06/08 Santarcangelo di Romagna; 07/08 Faenza; 08/08 Reggio Emilia; 09/08 Bobbio; 10/08 Castell'Arquato; 11/08 Busseto; 12/08 Parma; 13/08 Boretto; 14/08 Modena; 15/08 Castelvetro di Modena; 16/08 Porretta Terme; 17/08 Vergato; 18/08 San Giovanni in Persiceto; 19/08 Finale Emilia; 20/08 Sasso Marconi; 21/08 Bologna; 22/08 Riolo Terme; 23/08 Premilcuore; 24/08 Campigna; 25/08 Ridracoli; 26/08 Bagno di Romagna; 27/08 Balze di Verghereto; 28/08 Sarsina; 29/08 Rocca San Casciano; 30/08 Terra del Sole; 31/08 Dozza Imolese.

IntERvallo 182

I ragazzi di Radioimmaginaria avevano già collaborato con la Regione Emilia-Romagna nella fase di emergenza sanitaria per realizzare un programma quotidiano di educazione/intrattenimento a distanza, InteERvallo 182, dedicato ai giovani costretti a casa nel periodo del lockdown. La trasmissione, fatta dai giovani per i giovani, ha trattato molti argomenti, tra cui le opportunità di formazione finanziate dalla Regione con i fondi europei, con l’obiettivo primario di offrire agli studenti a casa da scuola informazioni utili per il proprio percorso di studi. Gli episodi sono stati seguiti da 60mila spettatori e hanno coinvolto attivamente oltre 300 ragazze e ragazzi. La Commissione europea ha inserito IntERvallo 182 tra i progetti di successo finanziati con il Fondo sciale europeo.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/07/21 15:51:15 GMT+2 ultima modifica 2020-07-21T15:51:15+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina