Tre anni di interventi per la montagna: imprese, attrattività, territorio

Numerosi gli obiettivi al centro delle azioni e degli interventi della Regione negli ultimi tre anni: imprese, attrattività e territorio le parole chiave sui cui si sono concentrate energie e risorse con l’obiettivo di dare il via a una nuova stagione di sviluppo della montagna.

Ad oggi le risorse attivate per i territori della montagna attraverso la programmazione regionale avviata nel 2016 sono complessivamente 953,5 milioni di euro, considerando fondi europei,il Fondo regionale per la montagna e i fondi nazionali.

Guardando ai tre assi portanti del programma di investimenti, 226,6 milioni vanno al perseguimento dello sviluppo e della crescita delle imprese e del lavoro: per quelle agricole e agroindustriali sono previsti 113,5 milioni mentre per il sostegno agli investimenti produttivi ci sono 63,8 milioni per progetti che vanno dal miglioramento della competitività alla ricerca e innovazione. Altri 50,3 milioni di euro sono indirizzati alle imprese turistiche con opere di ammodernamento degli impianti invernali, valorizzazione delle filiere e delle risorse culturali ed ambientali, promozione.

Per rendere più attrattiva la montagna, l’identità e la coesione sociale l’impegno ammonta a 443,9 milioni di euro. Tra i numerosi investimenti e progetti attivati per migliorare la vivibilità dei territori e i servizi alle persone si registrano gli investimenti per la mobilità e il trasporto pubblico e gli interventi sulle strade con 290 milioni e i 42,5 milioni per strutture sanitarie, case della salute, servizi per l’infanzia e persone non autosufficienti e disabili. Ingenti anche i contributi per la Pubblica amministrazione e il riordino territoriale che ammontano a 74,2 milioni.

Infine, 262 milioni vanno alla difesa attiva del territorio, la sua accessibilità e alla valorizzazione delle risorse naturali. Di questi, 168,6 milioni di euro sostengono i servizi eco-sistemici: dal Piano di azione ambientale alla gestione delle foreste demaniali. Per rendere più sicuro il territorio sono stati previsti 72,7 milioni di euro suddivisi tra interventi di difesa, bonifica e mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico mentre l’impegno per le aree appenniniche viene confermato anche dalla scelta della Regione di portare le risorse per il Fondo regionale per la montagna a 21 milioni di euro.

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/18 13:39:09 GMT+2 ultima modifica 2019-07-19T13:42:34+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina