lunedì,  17 giugno 2019

Emilia-Romagna capitale del meteo: al via a Bologna la prima Conferenza nazionale sulle previsioni meteoclimatiche

Per due giorni in Regione oltre 200 scienziati ed esperti a confronto sulle sfide future. Gazzolo e Bianchi: "Ricerca al servizio delle persone"

Conferenza nazionale sul clima 17 giugno 2019Oltre 200 scienziati ed esperti per fare il punto su uno dei temi crescenti nel dibattito pubblico che coinvolge scienza, istituzioni, ma anche i cittadini: il clima e il meteo del futuro. Di questo si parla nella prima Conferenza nazionale sulle previsioni meteorologiche e climatiche, in programma lunedì 17 e martedì 18 giugno in Emilia-Romagna, a Bologna nella sede della Regione, che si conferma sempre più capitale della scienza e della ricerca

Organizzata dalla Società italiana per le Scienze del clima e dall'Associazione italiana di Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia con la compartecipazione della Regione e il supporto di Condifesa Bologna e Ferrara, la due giorni mette a confronto un pool di esperti e operatori dei servizi, regionali e nazionali, per fare il punto sullo stato delle conoscenze attuali e sulle prospettive future della ricerca sulla meteorologia e sulla climatologia. Dalle previsioni atmosferiche e meteo-marine su tempi brevissimi, alle previsioni annuali fino alle scale temporali decennali e oltre, sono questi i temi su cui confronta la comunità scientifica, con oltre cento ricerche presentate divise in quattro sessioni: conoscenze a strumenti, innovazione e tecnologia, il contributo della scienza alla pianificazione e ai processi decisionali in ambito pubblico e privato, nei diversi settori dell'economia e della società.

Un appuntamento per il quale non a caso è stata scelta Bologna. Il capoluogo felsineo è infatti sede centrale della neonata Agenzia nazionale per la meteorologia e climatologia (Agenzia Italia Meteo), la prima struttura nazionale che sarà in grado di integrare le informazioni provenienti dai diversi centri regionali e dai principali centri di ricerca italiani. E sempre a Bologna, nella sede del Tecnopolo, sarà operativo il Data Center del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF), l'infrastruttura informatica che rappresenta il cuore delle previsioni meteo-climatiche in Europa. Qui troverà casa anche il più grande Osservatorio per raggi gamma al mondo, con una rete di 118 telescopi per studiare l’Universo violento e il nuovo supercomputer dell'EuroHPC Joint Undertaking, l'impresa comune a supporto di progetti e infrastrutture per il calcolo ad alte prestazioni.

Società Italiana per le Scienze del Clima

La Società Italiana per le Scienze del Clima (SISC) nasce come punto di incontro tra gli scienziati dei diversi settori disciplinari che utilizzano le informazioni climatiche per le proprie ricerche: dai climatologi ai fisici e chimici, dai geografi agli agronomi, dagli economisti agli scienziati politici, a tutti gli studiosi che si occupano di scienze legate al clima e alle loro applicazioni.
La Società Italiana per le Scienze del Clima vuole contribuire al progresso scientifico e all’innovazione delle scienze climatiche in Italia promuovendo la convergenza delle discipline e la multidisciplinarietà delle ricerche.

Associazione Italiana di Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia

L’Associazione Italiana di Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia (AISAM) promuove, a beneficio di tutta la società, lo sviluppo in Italia delle Scienze dell’Atmosfera e della Meteorologia in tutti gli ambiti possibili, realizzando e offrendo opportunità e strumenti per l’incontro, la conoscenza reciproca, la collaborazione nonché la promozione - culturale, scientifica, educativa, tecnologica, professionale e imprenditoriale - di tutti i soggetti interessati alle Scienze dell’Atmosfera e alla Meteorologia, e al loro sviluppo.

Maggiori informazioni sulla due giorni di convegno: https://www.conferenzameteoclima.it

Il programma completo: https://www.conferenzameteoclima.it/programme-overview/

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/06/17 16:24:30 GMT+2 ultima modifica 2019-06-17T16:24:30+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina