Dematerializzazione, piattaforma SATER e crescita del mercato elettronico

Dematerializzazione: una best practice a livello nazionale

È entrata a pieno a regime l’infrastruttura tecnica regionale NoTI-ER (Nodo telematico di interscambio), gestita sempre da Intercent-ER, che si occupa della gestione telematica di tutti i documenti degli acquisti: fatture, ordini e documenti di trasporto. Il sistema, oggi utilizzato da tutte le Aziende sanitarie regionali, ha consentito di completare la dematerializzazione dell’intero ciclo degli acquisti, realizzando un’esperienza unica e all’avanguardia nel panorama italiano. E proprio i risultati raggiunti hanno fatto dell’Emilia-Romagna una best practice a livello nazionale: l’Agenzia Intercent-ER è stata infatti chiamata dal ministero dell’Economia e delle Finanze nel gruppo di lavoro che si sta occupando della redazione degli standard e del modello di infrastruttura nazionali, in vista dell’entrata in vigore dell’ordine elettronico per il settore sanitario che avverrà a ottobre 2019.

E-procurement, le Amministrazioni del territorio utilizzano la piattaforma regionale

Sul fronte dell’innovazione e della digitalizzazione delle procedure di acquisto, il 2018 è stato l’anno del boom: oltre 200 Enti regionali hanno sottoscritto accordi per l’utilizzo autonomo della piattaforma informatica SATER, bandendo gare per un valore superiore a 113 milioni di euro. Una spinta a cui ha contribuito anche l’entrata in vigore a livello nazionale, lo scorso ottobre, dell’obbligo per tutte le amministrazioni di effettuare le procedure di gara in modalità telematica.

Continua la crescita del mercato elettronico: +27% nel 2018

Il mercato elettronico di Intercent-ER è la piattaforma informatica dove le amministrazioni possono gestire in autonomia l’acquisto di beni e servizi al di sotto della soglia di rilievo comunitario (circa 230 mila euro), scegliendo tra le proposte di 5.030 fornitori qualificati e abilitati, di cui oltre il 60% hanno sede in Emilia-Romagna. Il forte incremento registrato dal 2015 in avanti nell’utilizzo del mercato elettronico, è proseguito anche nel 2018: +27% rispetto al 2017, passando da 76 a 96 milioni, con oltre 2.450 transazioni effettuate e una crescita dell’utilizzo soprattutto da parte delle Aziende sanitarie, che costituiscono il 66% del valore totale (64,4 milioni).

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/04/11 11:20:42 GMT+2 ultima modifica 2019-04-11T11:20:42+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina