Il punto sulla ricostruzione

Il punto sulla ricostruzione

Abitazioni e imprese

Complessivamente, la ricostruzione privata per abitazioni, attività economiche e aziende ha visto contributi concessi per oltre 4,6 miliardi di euro, cresciuti nell’ultimo anno di 300 milioni, di cui 3,3 miliardi liquidati a cittadini e imprese, 500 milioni negli ultimi 12 mesi.

 Sono oltre 15mila le famiglie rientrate nelle proprie abitazioni, ben oltre nove su dieci di quelle costrette a uscire nel 2012 dopo le scosse. Gli altri nuclei famigliari sono tutti inseriti nel percorso di rientro nelle loro case, sostenuti dalla struttura commissariale con contributi per l’affitto. Nessuno vive in moduli abitativi provvisori, chiusi da tempo.

Per quanto attiene la ricostruzione abitativa e delle piccole attività economiche il totale dei contributi concessi dal 2012 ammonta a 2,7 miliardi, di cui liquidati 2 miliardi. Gli edifici e i condomini completati sono oltre 6.800, per più di 14mila abitazioni rese di nuovo agibili (+650 nell’ultimo anno); oltre 4.800 le attività economiche e commerciali ripristinate, +525 negli ultimi dodici mesi, dai negozi alle botteghe artigiane.

 In merito alla ricostruzione produttiva (industria, agricoltura e commercio), la fase di istruttoria e concessione dei fondi è conclusa. Le domande di contributo approvate sono 3.499, per un totale di 1,9 miliardi di euro concessi. Prosegue a pieno regime l’avanzamento della fase di liquidazione dei contributi, con 1 miliardo e 370 milioni di euro liquidati. I progetti conclusi sono 1.969 pari al 56% di quelli approvati. A questo va aggiunto che sono oltre 400 le pratiche alle quali è stato concesso contributo per le quali non è mai stata depositata la domanda di pagamento per un totale di ‘contributi concessi dormienti’ di circa 140 milioni di euro.

 Opere pubbliche

Per il Programma delle opere pubbliche e dei beni culturali (municipi, teatri, strutture di bonifica, ospedali, edifici a uso pubblico e storici ed edifici religiosi), che comprende 1.807 interventi, sono disponibili 1,4 miliardi di euro, con una copertura finanziaria ormai arrivata al 95%. Risorse garantite dal Commissario e da altre fonti come assicurazioni, donazioni o proprie degli enti (voci che arrivano a 422 milioni).

Gli interventi finanziati sono definiti nei Piani, nei quali è programmata la ripartizione delle risorse disponibili. A oggi i Piani comprendono 1.227 progetti per 1,1 miliardi di euro. Di questi, sono stati approvati 1.165 progetti per un totale di 722 milioni di euro.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/03/31 19:13:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-01T10:26:02+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina