Le quattro tappe e le squadre al via

logo Coppi BartaliSi parte giovedì 22 marzo con il doppio appuntamento di Gatteo. La prima semitappa si disputa sulle strade dell’Unione dei Comuni del Rubicone (Gatteo, Gambettola, Longiano, San Mauro Pascoli e Savignano sul Rubicone) e attraversa in alcuni tratti i comuni di Forlì-Cesena e di Rimini. La frazione d’apertura sarà divisa in tre parti: la prima che, dopo la partenza ufficiale dallo stabilimento della Sidermec di Pino Buda, porterà a Gatteo Mare per poi passare una prima volta sotto il traguardo di Gatteo da dove si raggiungerà Gambettola per dirigersi verso i 163 metri di altitudine di Longiano dove è previsto il primo Gpm. Qui inizierà la seconda parte della gara con i due giri del classico circuito della “Due per bene’’ di 13.3 km dove sono posti gli altri Gpm.

Una rapida discesa tecnica con molte curve ci riporta a Gatteo dove sulla linea d’arrivo inizia l’ultimo giro di poco meno di 9 km che toccherà la frazione di Fiumicino prima di tornare in via Roma per l’epilogo.

Nel pomeriggio si terrà l’ormai tradizionale cronosquadre di km 13,3 con partenza nella frazione di Gatteo a Mare nei Giardini Don Guanella che, a differenza delle stagioni precedenti in cui ogni formazione gareggiava con due squadre da 4 corridori ciascuna, quest’anno si correrà con la formula “classica”.

Venerdì 23 marzo sarà Riccione ad ospitare la partenza della seconda tappa che sarà caratterizzata da alcuni strappi più o meno ripidi come quello di Scacciano per poi toccare le località di San Clemente e di Coriano San Salvatore. La corsa quindi affronterà una parte piuttosto impegnativa con le salite in successione di Verucchio e Torriana. Dopo lo strappo di Montecchio si raggiunge il territorio di Sogliano per entrare nel circuito di ‘‘Le Ville di Monte Tiffi’’ con un primo passaggio sotto il traguardo di Sogliano.

Il circuito di 22,1 km dovrà essere affrontato per due volte. Insidioso un tratto in salita con una pendenza media del 7% e punte del 16%.

La terza tappa, in programma sabato 24 marzo, avrà come scenario la cittadina di Crevalcore. Le fasi iniziali di corsa propongono un tracciato che andrà a toccare tutte le frazioni. Lungo questa prima tornata sono cinque i traguardi volanti speciali con relativa classifica che assegnerà il Trofeo delle Frazioni.

Abbandonato il tratto in linea la tappa entrerà nel classico circuito di Crevalcore con 13 chilometri in pianura che i corridori affronteranno per dieci volte prima dell’epilogo.

Nell’ultima giornata, domenica 25 marzo, si correrà infatti un’inedita cronometro individuale di 12,5 chilometri in salita con partenza da Fiorano Modenese con ben pochi tratti in pianura. Dopo la partenza da Piazza Ciro Menotti di Fiorano Modenese a 127 metri di altitudine, si percorrono 5 km vallonati per raggiungere le località di “Torre delle Oche” e di “Ponte” (m. 186 slm).

Un primo tratto in salita di 1,9 chilometri precede le fasi finali di gara in cui, dopo altri falsipiani, gli atleti si ritroveranno davanti al castello di Montegibbio, nel territorio di Sassuolo, che raggiungeranno dopo aver affrontato gli ultimi 300 metri con una pendenza del 12%.

 

Le squadre iscritte: Team Sky, Team EF Education First – Drapac, Mitchelton – Scott, Team Lotto NL Jumbo, Movistar Team, Trek Segrafredo, Wilier Selle Italia, Androni Giocattoli - Sidermec, Nippo - Vini  Fantini - Europa Ovini, Bardiani – Csf, Gazprom – Colnago, Delko Marseille Provence KTM, Caja Rural, CCC Sprandi Polkowice, Fortuneo Oscaro, Israel Cycling Academy, Sangemini Mg. K Vis, Wanty Group Goubert, Amore & Vita – Prodir, Wb Aqua Protect Veranclassic, One Pro Cycling, Biesse Carrera Gavardo, Aqua Blue Sport, Trevigiani Phoenix, MS Tina Focus.

Azioni sul documento

pubblicato il 2018/03/09 17:32:00 GMT+1 ultima modifica 2018-03-09T17:33:12+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina