Lavorare in Regione

Competenze tecnico-professionali

I candidati dovranno dimostrare di conoscere ed essere in grado di applicare i principi e i contenuti tecnico professionali delle attività lavorative della presente famiglia professionale:

  • Elementi di matematica finanziaria, statistica e di macroeconomia
  • Conoscenza e capacità pratiche in materia di capital budgeting e analisi costi/benefici degli investimenti in ambito privato e pubblico
  • Conoscenze teoriche e pratiche sui sistemi di bilancio pubblici e privati: scopi, principi contabili e relativi standard nazionali e internazionali, schemi di bilancio, valutazioni, equilibrio e pareggio di bilancio, riclassificazioni di bilancio ai fini finanziari e loro finalità
  • Conoscenze teoriche e pratiche di pianificazione finanziaria e analisi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi (pubblici e privati): indici e indicatori di bilancio, dinamica dei flussi finanziari, economici e patrimoniali, rendimenti, rischi e costi/opportunità delle attività finanziarie
  • Elementi di consolidamento economico e finanziario e patrimoniale delle società e degli enti partecipati in ambito pubblico
  • Le entrate della pubblica amministrazione e le entrate della regione: caratteristiche e peculiarità delle entrate regionali nel contesto pubblico
  • I sistemi di controllo contabile: finalità, principi, oggetti e fasi della gestione delle entrate e delle spese
  • I sistemi di valutazione delle politiche pubbliche e di controllo strategico con particolare riferimento ai profili economici e patrimoniali del territorio
  • Conoscenze teoriche e pratiche sui sistemi di controllo di gestione in ambito privato e pubblico
  • Conoscenze teoriche e pratiche sui sistemi di misurazione delle performance in ambito privato e pubblico
  • Conoscenze in materia di regolamentazione di fondi strutturali: REGOLAMENTO (UE, Euratom) 2018/1046 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 18 luglio 2018 che stabilisce le regole finanziarie applicabili al bilancio generale dell’Unione, che modifica i regolamenti (UE) n. 1296/2013, (UE) n. 1301/2013, (UE) n. 1303/2013, (UE) n. 1304/2013, (UE) n. 1309/2013, (UE) n. 1316/2013, (UE) n. 223/2014, (UE) n. 283/2014 e la decisione n. 541/2014/UE e abroga il regolamento (UE, Euratom) n. 966/2012
  • Riflessi finanziari della gestione dei fondi strutturali, comunitari e nazionali, con particolare riferimento alle Regioni Italiane a statuto ordinario
  • Conoscenze in materia di rendicontazione dei fondi strutturali e dei progetti Europei
  • La contabilità pubblica e gli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, (D.lgs. 118/2011)
  • Il principio del pareggio di Bilancio in costituzione e la sua applicazione dal punto di vista normativo e pratico con particolare riguardo alle Regioni a Statuto Ordinario (Legge Costituzionale n. 1/2012 e L. 243/2012)
  • Le entrate della pubblica amministrazione e le entrate della regione: caratteristiche e peculiarità delle entrate regionali nel contesto pubblico

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/07/25 16:40:26 GMT+1 ultima modifica 2019-07-25T16:40:27+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina